LOADING

Type to search

Milano vittoria difficile contro Caserta

Share

Assago (Milano).  Agli inizi degli anni novanta, Milano – Caserta era una di quelle sfide che potevano essere etichettate con questi aggettivi: emozionante ed incerta. Oggi, parecchio tempo dopo, in un timido giovedì di marzo, la gara tra l’Ea7 e la Pasta Reggia è una gara bella da vedere per 20 minuti (gli ultimi ndr) con Gentile e soci che marciano diritta verso quella che sarà una settimana importantissima con il derby in Eurocup con l’Aquila Basket Trento. La partita si apre con i tiri di Simon e Batista a cui segue un controparziale della Juve firmato Down-Giuri e Siva per il primo vantaggio della partita sull’8-11. L’Olimpia non si lascia intimorire e con calma e pazienza riesce a rimettere la testa avanti. Lafayette si fa in quattro, e spinge l’avanzata meneghina con 8 punti di fila che valgono il 25-18. Primo quarto agli atti sul 28-20.  Nel secondo tempo la Pasta Reggia prova a cambiare, le difese in campo, con una zona 2-3 che però non impensierisce le scarpette rosse. Sanders e Barac hanno vita facile nei pressi del pitturato, Repesa risponde con una difesa a zona ed i risultati in mezzo al campo sono evidente. L’Olimpia arriva a toccare il 41-29, complice anche un ritardo sui ribaltamenti sul lato debole. I minuti scorrono veloci e si arriva all’intervallo sul punteggio di 51-41.

Gli ultimi venti minuti sono un mix di estro e follia da entrambe le parti. Gentile e soci riescono a toccare il +18 dando più di qualche difficoltà alla squadra di coach Dell’Agnello, incapace spesso di superare la metà campo. La Pasta Reggia però non demorde e con i canestri di Jones, Slokar e Siva riesce piano piano a rientrare in partita, costringendo coach Repesa a chiamare time out sul 66-61. All’uscita dal time out l’Olimpia raccoglie poco ed chiude il terzo periodo 68-63. Negli ultimi dieci minuti Milano rischia grossso con Caserta che riesce a mettere persino il muso avanti con un tiro di Giuri (72-74), Gentile risponde e la coppia Mc Lean –Simon trascina l’Ea7 sul +4, costringendo coach Dell’Agnello a chiamare time out sul 78-74. La Juve esce rinvigorita dalla sospensione e con Hunt e Siva firma il nuovo vantaggio sul 78-80; l’Olimpia si piega ma non si spezza e con Sanders e Lafayette rimonta e firma un nuovo +4, Siva però trova un 2+1 importante, Mc Lean risponde e la gara si cristallizza sull’86-83. Caserta spreca due occasioni importanti per la parità, Sanders inchioda la schiacciata della vittoria e l’Ea7, seppur con qualche fatica di troppo, supera la Pasta Reggia. Finale dal Forum 91-86.