LOADING

Type to search

Le pagelle di Varese-Trento: Davies scatenato, Pascolo fa vedere tutto il suo arsenale

Share

OPENJOBMETIS VARESE

WRIGHT 7: non molto preciso al tiro ma ordinatissimo in cabina di regia, i 10 assist parlano chiaro.

WAYNS 7: avvio molto difficile ma si rifà ampiamente nel secondo tempo con la giusta intensità in difesa ed un paio di triple che mettono il risultato al sicuro.

CAMPANI 6: si fa vedere con un paio di buone giocate spalle a canestro e con una buona presenza difensiva.

KUKSIKS 6,5: non tiene le strepitose medie di tiro della settimana scorsa ma il suo apporto offensivo è importante per aprire la difesa di Trento.

KANGUR 7,5: se Varese non affonda nel primo tempo il merito è in gran parte suo, nella ripresa si sacrifica in difesa dirigendo con la solita maestria la squadra.

DAVIES 8: Moretti non lo fa partire in quintetto ma Brandon si scatena con la miglior prestazione della sua stagione, 27 punti e 16 rimbalzi contro un avversario tosto come Julian Wright, MVP.

CAVALIERO 7: si applica con grande voglia in difesa ed ha il coraggio di prendersi la responsabilità di 3 pesantissime triple che creano l'allungo decisivo di Varese.

FERRERO 6,5: 15 minuti di buona sostanza uscendo dalla panchina.

 

DOLOMITI ENERGIA TRENTO

SANDERS 5,5: senza infamia e senza lode, non incide nei momenti caldi del match.

FORRAY 5: soffre in difesa la vena realizzativa degli esterni varesini, in attacco non è molto coinvolto.

LOCKETT 5: 2 falli in avvio poi Buscaglia lo relega in panchina per larghi tratti del match, presenza impalpabile.

PASCOLO 7,5: nettamente il migliore dei suoi, l'azzurro trascina Trento con 24 punti e 9 rimbalzi dimostrando tutto il suo arsenale offensivo, dal gioco in post al tiro da 3.

WRIGHT 6,5: parte fortissimo con 9 punti nel primo quarto, sembra poter dominare la partita ma alla lunga soffre tremendamente il dinamismo di Davies

POETA 6: forza qualche conclusione di troppo ma la sua aggressività mette spesso in difficoltà la difesa varesina.

FLACCADORI 4,5: 13 minuti sul parquet nei quali non si fa ricordare, prestazione fiacca su entrambi i lati del campo.

SUTTON 5,5: lotta bene a rimbalzo in una serata non precisissima al tiro e piena di difficoltà difensive.

LECHTALER s.v.: soli 5 minuti sul parquet