Latest NewsLega A Basket

LBA, Varese annienta Trento: il finale è 93-66

93-66 è il risultato della terza vittoria casalinga consecutiva per la Openjobmetis grazie ad un Okoye, MVP, da 18 punti e 11 rimbalzi. Decisivo nel match il parziale di 19-0 segnato da Varese nei primi 10 minuti del match

La Openjobemtis mette in cassa la seconda gara consecutiva davanti al pubblico del PALA2A grazie ad una prestazione sontuosa di Stan Okoye, autore di 18 punti e 11 rimbalzi e nominato MVP del match. A Trento, che ha subito l’iniziativa offensiva e l’ottima organizzazione difensiva degli uomini di Caja, non sono bastati i 13 di Flaccadori e i 14 di Gutierrez per rimontare lo svantaggio abissale, che ha toccato anche -32, dovuto al parziale di 19-0 a favore di Varese messo a segno nel primo quarto da Varese.

PRIMO QUARTO: alla palla a due Pelle spicca su Sutton e Varese vola subito in attacco coi due punti veloci dello stesso Pelle. Trento si sblocca, ma si blocca poi per i seguenti 7 minuti perché Varese non gioca solo un attacco impeccabile sull’impeto di una difesa altrettanto infallibile: Waller segna i suoi primi 2 punti del match che lanciano un parziale di 19-0 a favore degli uomini di Caja aiutati da un Pelle dominante sottocanestro (subisce 3 falli), porta a termine giochi di alto e basso in collaborazione con capitan Ferrero e prima di lasciare il posto a Hollis segna 8 punti. Varese manda a segno anche Waller, Ferrero, Okoye e Wells (per il 25-7) mentre Gutierrez e Silins realizzano 5 punti consecutivi per cercare di tenere a galla Trento. Hollis segna subito un canestro da dentro al quale risponde sull’altro versante Baldi Rossi in avvicinamento a canestro a 50” dalla fine dei primi 10’. Cain chiude poi il quarto con una schiacciata che fissa il punteggio sul 31-12.

SECONDO QUARTO: dopo un tentativo di tripla fallito da Baldi Rossi, Silins manda a segno il secondo canestro della sua partita e poi Forray, sul versante difensivo, costringe il subentrato Tambone ad una palla persa. La tendenza sembra poter cambiare quando Sutton segna 2 punti di potenza da dentro, ma subito Wells mette a tacere la voce degli altoatesini che Behanan in attacco fanno 0/2 ai liberi. Varese non ha perso lo smalto aggressivo del primo quarto e dopo una tripla sbagliata di Okoye, Avramovic raccoglie il rimbalzo offensivo, perde palla, ma subito Cain è pronto con le mani in difesa per rubare palla e servire Avramovic che vola per i 2 punti in transizione. Trento si fa sentire di nuovo con un gioco da 4 punti realizzato da Gutierrez (38-21), Franke affonda una tripla, ma è di nuovo Wells  a segnare altri due punti dai liberi. Okoye ne fa altri tre da oltre l’arco, Sutton fa ancora 0/2 ai dalla lunetta, ma ci pensa Gutierrez a mettere al sicuro altri 2 punti (9). I ragazzi di Caja sembrano in grado di amministrare il gioco anche sullo scadere dei 24” quando Cain arma la mano di Ferrero che segna la tripla del 47-28. Gomes bisticcia ancora col ferro, Silins fa air ball, ma per fortuna poi per Trento, Ferrero commette fallo in attacco e dopo un paio di triple mancate da ambo le parti si chiude il primo tempo.

TERZO QUARTO: Trento deve dimostrare di saper rimontare lo svantaggio, ma Varese vola sulle ali dell’entusiasmo grazie ad un pressing difensivo asfissiante e ai canestri di Ferrero, Okoye e Wells che lanciano i padroni di casa sul 58-31 con un parziale rapidissimo di 11-2. Waller rincara la dose con una tripla alla quale ribatte subito Behanan con una schiacciata che sa di pura potenza; gli 8’ successivi sono sinonimo di lento declino per Trento che subisce, a parte una tripla di Gutierrez e uno sprazzo con 5 punti consecutivi per Flaccadori, le iniziative offensive e la determinazione dei ragazzi di Caja che volano anche sul +32 grazie ai punti di Waller (14), le fiammate di Okoye che termina il quarto con 18 punti e 10 rimbalzi e i canestri di Hollis. Trento si fa senitire a fine quarto con una tripla di Behanan per il 77-48.

QUARTO QUARTO:  Varese macina punto dopo punto e infila subito l’ennesimo parziale del match che equivale a 7-3. La difesa è altrettanto attenta: Avramovic ruba palla e alza altissimo per Pelle che vola e inchioda per il 86-51; Baldi Rossi segna una bomba alla quale Avramovic segna subito 2 punti, Sutton infila un’altra tripla seguita dai punti numero 12 e 13 di Flaccadori. Quello che rimane del quarto quarto è solo pura amministrazione, Natali mette il primo canestro della sua partita dopo l’ingresso in campo e poi a 40” dalla fine è definitivamente garbage time quando Caja lascia spazio anche ai due giovani prodotti del vivaio come Bergamaschi e Seck. Il risultato finale recita 93-66.

The following two tabs change content below.

Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

recommended

In breve

The Basketball Post.Net è un portale innovativo nato come espansione della Scouting Center.Net. L’obiettivo è quello di fornire ai lettori uno strumento unico per soddisfare la voglia di pallacanestro.

Gravityscan Badge

Copyright 2017 - The Basketball Post.Net - Tutti i diritti Riservati Il sito web contiene immagini tratte da internet. Nel caso di contenuti coperti da diritti si chiede gentilmente di contattare la Redazione per la loro modifica o per una rimozione immediata.