Latest NewsLega A Basket

LBA 2017/2018, il segnalibro #2

Venezia batte Trento al fotofinish, Torino supera Sassari, Bologna dilaga contro Capo d'Orlando e Pesaro fa il colpaccio a Reggio

Riassunto di giornata

[dropcap]I[/dropcap]l match più atteso della seconda giornata della LBA 2017/2018 era sicuramente quello del Taliercio. Nel remake dell’ultima finale scudetto, la Reyer ha superato in volata gli avversari di Trento. Partita, appassionante e intensa e decisa nel finale grazie a Orelik.

Nel posticipo della domenica sera è andato di scena il derby lombardo tra Milano e Varese. Un match difficile per gli uomini di coach Pianigiani, che hanno sofferto più del previsto di fronte a una solidissima Openjobmetis per vincere 74-73. Alla fine sono stati i padroni di casa a spuntarla grazie all’accoppiata Theodore-Goudelock (21 a testa per entrambi), mentre a Varese non sono bastati gli sforzi di un volenteroso Hollis (13 per lui alla fine).

L’altro big match è stato sicuramente quello che ha visto la Dinamo ospite della Fiat Torino nella serata di sabato. E’ scappata subito Sassari, toccando anche il +13 nella prima fase di gara. Torino si è poi risvegliata con Jones, l’esperienza del solito Vujacic e uno straripante Patterson (20 punti con 5 rimbalzi e 7 palle recuperate), bravi a chiudere definitivamente la gara. Per Sassari va sottolineato il rendimento della coppia italiana Spissu-Polonara: 13 punti per il play classe ’95 e 23 per l’ex reggiano.

Si è rialzata, invece, la Virtus Bologna dopo il passo falso della prima giornata: al Paladozza non c’è stata storia e Capo d’Orlando è stata travolta 88-52. Una gara a senso unico: i padroni di casa, infatti, sono partiti forte e hanno controllato l’incontro grazie specialmente ad Aradori e Alessandro Gentile (17 con 11 rimbalzi al termine).

Il colpaccio di giornata lo ha messo a segno la VL Pesaro, che ha sbancato a sorpresa il PalaBigi di Reggio Emilia. Prima vittoria in campionato per i marchigiani, guidati da uno straordinario Moore. A Reggio non è bastata un’ottima prestazione di Amedeo Della Valle, autore di 24 punti.

Nel match domenicale delle 17, la Leonessa Brescia ha continuato il suo cammino vincendo (a sorpresa) 95-76 contro la Sidigas Avellino. Da segnalare l’ottima prova dei fratelli Vitali: Michele ne ha segnati 19, mentre Luca ha messo a referto 8 punti conditi da 11 assist. Inutili, per gli ospiti, i 18 punti di un ispirato Jason Rich.

Infine, nel posticipo del lunedì sera, sono scese in campo Pistoia e Brindisi. I biancorossi hanno controllato la prima parte di gara, andando all’intervallo sul 46-34 grazie specialmente ai colpi di Moore e Laquintana. Nella ripresa i padroni di casa hanno gestito bene il vantaggio fino alla fine, rischiando solo negli ultimi minuti quando i ragazzi di Dell’Agnello sono risaliti fino al -5. Tra i brindisini l’ultimo ad arrendersi è stato senza dubbio Marco Giuri, autore di 21 punti con 5/9 dalla lunga distanza. Non sono bastati però questi numeri all’HappyCasa, che ha pagato un pessimo 9/21 ai liberi. Per Pistoia ottima prova di squadra: da sottolineare le prestazioni di Moore (13 con 6 assist e 8 rimbalzi) e Bond (13 punti). Toscani dunque a punteggio pieno, mentre per i pugliesi è stata la seconda sconfitta consecutiva.

The following two tabs change content below.

Francesco Strazzari

Ultimi post di Francesco Strazzari (vedi tutti)

recommended

In breve

The Basketball Post.Net è un portale innovativo nato come espansione della Scouting Center.Net. L’obiettivo è quello di fornire ai lettori uno strumento unico per soddisfare la voglia di pallacanestro.

Gravityscan Badge

Copyright 2017 - The Basketball Post.Net - Tutti i diritti Riservati Il sito web contiene immagini tratte da internet. Nel caso di contenuti coperti da diritti si chiede gentilmente di contattare la Redazione per la loro modifica o per una rimozione immediata.