LOADING

Type to search

La Virtus Bologna annuncia il nuovo coach: è Pino Sacripanti

Fabrizio Fasanella 12 giugno 2018
Share

Virtus Pallacanestro comunica di aver chiuso un accordo con il tecnico Stefano “Pino” Sacripanti, che dalla stagione 2018-2019 guiderà la prima squadra di Virtus Segafredo nel campionato italiano di Serie A.

Stefano “Pino” Sacripanti, nato a Cantù il 15 maggio 1970, è cresciuto cestisticamente nella sua città natale, una delle piazze storiche della pallacanestro italiana. Inizia ad allenare le giovanili della Pallacanestro Cantù negli anni Novanta, portandole alla conquista di tre titoli italiani di categoria, e durante la stagione 2000-2001 prende per la prima volta le redini della prima squadra. A Cantù fino al 2007, nella stagione 2001-2002 viene nominato “allenatore dell’anno” e nel 2003 vince la Supercoppa Italiana.

La sua carriera si sviluppa quindi alla Vuelle Pesaro, altra storica piazza del basket italiano, dal 2007 al 2009, a Caserta dal 2009 al 2013, di nuovo a Cantù tra il 2013 e il 2015 ed infine alla Scandone Avellino fino al termine di questa stagione. Ha conquistato la qualificazione in Eurolega sia con Cantù nel 2002 che con Caserta nel 2010, che ha poi guidato nella stagione 2010-2011 fino ai quarti di finale di Eurocup. Con Avellino ha raggiunto nel 2016 la finale di Coppa Italia contro Milano, nel 2017 quella di Supercoppaitaliana, sempre contro l’Olimpia. Nella stagione 2017-2018 ha portato la Scandone Avellino alla finale di FIBA Europe Cup contro Venezia.

Dal 2006 al 2016 è stato head coach della Nazionale italiana Under 20, con cui ha raggiunto cinque semifinali europee, conquistando il bronzo nel 2007 nella manifestazione svoltasi tra Italia e Slovenia, l’argento nel 2011 in Spagna e l’oro nel 2013 in Estonia. Nel 2017 è stato chiamato da Ettore Messina a ricoprire il ruolo di assistente allenatore della Nazionale maggiore, impegnata nella rassegna europea nella quale ha raggiunto i quarti di finale.

Stefano “Pino” Sacripanti sarà presentato ai media e al popolo bianconero venerdì 15 giugno, alle ore 12, alla palestra Porelli di via dell’Arcoveggio 49/2.

Fonte: Ufficio Stampa Virtus Bologna

Tags:
Fabrizio Fasanella

Nasce a Milano, dove vive tuttora, l’1 Novembre del 1996. Studia comunicazione e società all’Università degli Studi di Milano dopo cinque anni di liceo delle scienze umane opzione economico-sociale all’Istituto Tenca. Gioca a basket dalla terza elementare alla quinta superiore, girando diverse società milanesi e dell’hinterland. Appassionato ed esperto della stella dei Nuggets Danilo Gallinari, nel 2010 apre una pagina Facebook a lui dedicata che gli permette di farsi notare e di avere la possibilità di unire le sue due più grandi passioni: la pallacanestro e la scrittura giornalistica. All’inizio della stagione 2012-13 comincia a pubblicare i primi articoli sull’Olimpia Milano per ScoutingCenter.net (la “vecchia” versione di The Basketball Post) e già nel 2014, a 18 anni nemmeno compiuti, ha l’opportunità di vivere da giornalista accreditato le Final Four di Euroleague a Milano e le finali scudetto (nei match al Forum d’Assago) tra l’Olimpia e la Mens Sana. Verso la fine del 2014 diventa, tra le altre collaborazioni, vice responsabile di Redazione del sito assieme ad Alessandra Conti. Su Facebook lo trovate sulla pagina “Fabrizio Fasanella’s Basketball Articles”. I suoi giocatori preferiti di sempre sono il già citato ‘Gallo’, Ray Allen, Kobe Bryant, Vassilis Spanoulis, Manu Ginobili e Sasha Djordjevic. Sul web scrive anche di benessere e sport all'aria aperta.

  • 1