LOADING

Type to search

La Pallacanestro Cantù ingaggia Salvatore Parrillo

Luigi Liguori 14 Agosto 2016
Share

La Pallacanestro Cantù ha ingaggiato per la prossima stagione l’esterno italiano di 190 cm Salvatore Parrillo.
Parrillo, nato a Benevento il 2 dicembre del 1992, ha militato nei playoff della scorsa stagione nelle fila della Grissin Bon Reggio Emilia mettendosi in evidenza nella gare di finale scudetto in cui ha tenuto il campo con grande ardore e intensità.
Cresciuto nel settore giovanile della Juve Caserta, con cui ha fatto il suo esordio in Serie A nell’annata 2008- 2009, il campano ha giocato in doppio tesseramento già nel 2010- 2011 con il Basket Ferentino, in Serie B.
Rimasto a Ferentino nella stagione successiva Parrillo è stato uno dei protagonisti della promozione della formazione laziale in Legadue con 7,5 punti e 2,6 rimbalzi di media a match. L’esterno è rimasto in Legadue a Ferentino per altre due annate prima di trasferirsi nel marzo del 2015 ad Agropoli, in serie B.
Nell’estate del 2015 Parrillo è stato ingaggiato dall’Azzurro Basket Napoli, sempre in Serie B, dove ha fatto registrare 10 punti di media a match, per poi passare prima dei playoff alla Grissin Bon Reggio Emilia con cui ha raggiunto la Finale Scudetto.
 
“Salvatore – commenta il Direttore Sportivo della Pallacanestro Cantù, Gianluca Berti – è un ragazzo che ha sempre garantito grande impegno in allenamento e ha un’ottima propensione al lavoro di squadra. Le sue notevoli qualità difensive e il suo agonismo fanno si che sia la figura perfetta per completare il pacchetto esterni nel roster della nostra prossima stagione”.
 
SALVATORE PARRILLO
 
Data di nascita: 02/12/1992
Luogo di nascita: Benevento
Altezza: 190 cm
Peso: 75 kg
Ruolo: Play/Guardia
Nazionalità: Italiana
 
CARRIERA
 
2007/2010  Juve Caserta
2010/2011  Juve Caserta/ Basket Ferentino
2011/2015  Basket Ferentino
2015/2015  Agropoli
2015/2016  Azzurro Basket Napoli
2016/2016  Grissin Bon Reggio Emilia 
2016/…  Pallacanestro Cantù

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1