LOADING

Type to search

La FIAT Torino lotta ma nel finale viene superata da Bologna

Share

L’11.a giornata di serie A propone una sfida suggestiva per entrambe le contendenti, ovvero Virtus Segafredo Bologna e Fiat Torino, con palla a due dalle 12. E’ Bologna a partire meglio (9-3) ma Torino, con un parziale di 20-4, inverte la rotta e chiude con un giusto +8 (15-23).
Nel secondo quarto la Virtus rimette la testa avanti e opera il sorpasso sul 31-30, grazie alle buone prove di Lawson e Stefano Gentile. La Fiat Torino reagisce nel finale e chiude la seconda frazione in vantaggio di +7 (38-45). Sugli uomini di Banchi gravano i molti falli a carico.
Terzo periodo difficile per la Fiat Torino che rimane in gioco grazie ad Mbakwe e a due soluzioni finali di Iannuzzi e Patterson. Termina sul 60-60 e si consegna il tutto agli ultimi 10 minuti.
Nell’ultimo quarto le percentuali di Torino si abbassano ed è la Virtus Bologna ad operare lo strappo finale per il sigillo sull’84-76.

CRONACA
Ambiente caldo a Bologna per il testa a testa tra i padroni di casa della Virtus, neopromossa di lusso che ha allestito un roster di gran livello, e l’ambiziosa Fiat Torino, in avvio al secondo posto nella graduatoria provvisoria di serie A, in coabitazione con altre formazioni a 14 punti, sei in più dei bolognesi.
Il quintetto iniziale della formazione di coach Luca Banchi schiera Garrett, Mabakwe, Patterson, Vujacic e Mazzola. Bologna risponde con Lafayette, Aradori, A.Gentile, Baldi Rossi e Slaughter.
Il primo possesso è bolognese e genera i due punti. Rimedia subito Patterson, da tre (2-3). Risponde Baldi Rossi con un’altra tripla (5-3). Infrazione di passi commessa da Garrett. Due punti di Aradori e palla persa da Torino (7-3). Slaughter ai liberi, senza errori, e Bologna sale a +6 (9-3). Altra azione senza esito della Fiat Torino, con stoppata di Slaughter ad Mbakwe. Torino non capitalizza il possesso successivo e la palla torna nelle mani dei padroni di casa, che costringono Mazzola al secondo fallo. Tiro forzato di Lafayette. Errori da una parte e dall’altra, prima della tripla di Mazzola (9-6). Patterson in coast to coast per il -1 Fiat Torino (9-8). Mbakwe in contropiede e la Fiat Torino passa a condurre (9-10). Mancano 5’25” nel quarto. Garrett va in penetrazione e conquista due liberi. Li realizza (9-12). Trascorre un minuto senza canestri e l’infrazione di passi di Bologna regala un’altra azione ai gialloblù. Mazzola in lunetta, per il 2 su 2 del 9-14. Washington in campo per la Fiat Torino e palla persa da Alessandro Gentile. Garrett da due (9-16). Aradori trova canestro e fallo per interrompere la serie di Torino. Il supplementare non va. Due palle perse su entrambi i fronti. La Fiat Torino non concretizza l’attacco a 2’08” dalla fine del quarto. Errore da sotto di Okeke e due punti di Ndoja dalla lunetta (13-16). Okeke rimedia subito dopo, con canestro e supplementare, per il 13-19. Vujacic sbaglia la tripla, ma Torino mantiene il possesso e Washington realizza in penetrazione. Okeke replica subito dopo (13-23). Timeout chiesto da Ramagli. Mancano 30 secondi. Alessandro Gentile riduce il disavanzo (15-23) e Ianuzzi non riesce a far chiudere i suoi con la doppia cifra di vantaggio. A sigillare il quarto come play per la Fiat Torino, Davide Parente. I primi 10 minuti terminano 15-23.
Si riparte. Per Torino ci sono Washington, Garrett, Parente, Okeke e Iannuzzi. Canestro del -6 per la Virtus Bologna, con Ndoja (17-23). Palla persa per Torino. Bologna non centra il cesto, neppure la Fiat Torino con un tentativo errato di Garrett. Alessandro Gentile in lunetta, con l’1 su 2 del 18-23. Fallo di Washington, il secondo del suo match, e Lawson in lunetta, con un altro 1 su 2. Washington replica con canestro e fallo, per un gioco da tre punti (19-26). Lawson da sotto (21-26). Due falli consecutivi commessi da Vujacic, per un totale personale di tre. Timeout chiesto da coach Banchi. Sono trascorsi due minuti. Errore di Ndoja, anche di Iannuzzi. Lawson dal pitturato (23-26). Tiro da tre punti sbagliato da Jones. Stefano Gentile ai liberi, con Bologna che risale a -1 (25-26). Patterson a bersaglio da sotto (25-28). Aradori sbaglia l’arresto e il tiro ed Mbakwe va in lunetta dalla parte opposta, per altri due punti (25-30). Altra tripla che non va, di Vujacic. Lawson colpisce ancora (27-30). Fallo in attacco di Mbakwe, il terzo, con Lawson in lunetta per Bologna (1 su 2). Garrett perde palla e Aradori colpisce da tre, per il sorpasso Segafredo (31-30). Timeout chiesto da coach Banchi quando mancano 4’13” alla fine del primo tempo. Okeke riporta avanti Torino (31-32). Aradori sbaglia la tripla, Garrett da due. Umeh, senza esito da tre. Palla persa da Patterson, la quarta nei secondi 10 minuti nelle fila gialloblù. Due liberi di Aradori, con due centri (33-32). Patterson segna con una grande penetrazione e poi sbaglia il supplementare (33-34). Alessandro Gentile, canestro e fallo (commesso da Okeke). Tre punti e Bologna sale a +2 quando mancano due minuti (36-34). Mbakwe in lunetta, senza errori (36-36). Mancano 1’56”. Lafayette, non va. Okeke sì (36-38). Passi di Slaughter e pallone nelle mani di Torino. Tripla di Garrett (36-41). Aradori colpisce la tabella da tre. Patterson realizza e riporta la Fiat Torino a +7 (36-43). Timeout chiesto da Ramagli. Parente sul parquet quando mancano 35 secondi. Alessandro Gentile da sotto. Penetrazione di Garrett che deposita nel cesto per il 38-45 di metà gara. Tra i gialloblù brillano Okeke, Patterson e Garrett come realizzatori (9 punti a testa). L’unico in doppia cifra del match è Alessandro Gentile (10).
Riparte la Fiat Torino con un attacco confuso. In quintetto Mazzola, Patterson, Garrett, Mbakwe e Vujacic. Lawson inizia la serie dei punti con 1 libero su 2 (39-45). Mbakwe sbaglia dal pitturato e Alessandro Gentile segna da due. Mazzola scuote la Fiat Torino con un’altra tripla. Lawson dall’angolo, da due. Mbakwe aiuta Slaughter a “segnare” nel suo canestro. Alessandro Gentile da dietro la schiena per Aradori che concretizza un gioco da tre, per il 46-50. Lafayette da tre e Bologna torna a -1 (49-50). Errori per Torino, con Vujacic e Garrett. Palla persa dalla Virtus e tripla sbagliata da Patterson. Sono passati 4’20”. Mbakwe in lunetta dopo il fallo commesso da Alessandro Gentile. Per il centro di Torino 1 su 2 (49-51). Alessandro Gentile forza la tripla, che non va. Mbakwe perentorio da centro area (49-53), servito benissimo da Patterson. Slaughter in semigancio (51-53). Mazzola prova dalla lunga, senza esito. Mbakwe ancora a bersaglio (51-55). Slaughter, canestro e fallo (il quarto di Mazzola). La Virtus Bologna sale a -1 (54-55). Mancano 3’37”. Passaggio fuori misura di Washington. Bologna, extrapossesso senza esito. Washington subisce fallo, la Fiat Torino riparte ed Mbakwe ha a disposizione due liberi. Ne segna uno (54-56). Aradori pareggia i conti (56-56). Alla terza sirena mancano due minuti. Vujacic sbaglia un passaggio e continua la sua partita no. La Virtus perde palla ma Garrett commette fallo in attacco subito dopo. Lawson deposita nel cesto, Washington sbaglia da tre e Stefano Gentile colpisce ancora per Bologna, che sale a +4 (60-56). Timeout chiesto da coach Banchi. Alla fine del quarto 47 secondi. Iannuzzi realizza per Torino (60-58). Patterson pareggia sulla sirena dopo un grande passaggio di Washington. Si chiude 60-60.
Ultimi 10 minuti. Palla nelle mani della squadra di Ramagli. Garrett, Washington, Okeke, Iannuzzi e Vujacic per Torino. I primi due punti sono di Garrett (60-62). Fallo in attacco di Lawson e palla persa Virtus. Garrett sbaglia da due e Lawson trova il canestro da tre (63-62). Garrett da sotto (63-64). Ndoja da tre e dall’angolo, ben liberato. Pareggio di Washington (66-66). Mancano 7’28” al termine. Umeh sbaglia ancora dal campo e la rimessa passa alla Fiat Torino. Iannuzzi da sotto (66-68). Errore da due di Ndoja e Patterson centra da sotto al termine di un’azione concitata (66-70). Timeout chiesto da Ramagli. Stefano Gentile riporta a -2 la Virtus. Alessandro Gentile pareggia dopo un errore da tre di Washington. Iannuzzi da due, in schiacciata (70-72). Viaggio in lunetta per Slaughter, a 4’55” dalla fine. Per lui 1 su 2 (71-72). Palla persa da Patterson. Fallo di David Okeke su Alessandro Gentile. Due liberi a disposizione e Bologna a +1 (73-72). Altra palla persa da Garrett. Timeout chiesto da Luca Banchi. Lafayette in lunetta, con Patterson in panchina per 5 falli. Bologna a +3 (75-72). Rimbalzo in attacco conquistato da Washington. Altro errore con il tiro da due di Vujacic. Poi con quello da tre per il numero 6 della Fiat Torino che è ancora a 0 punti nel tabellino. Garrett in contropiede (75-74). Lafayette non sbaglia (77-74). Fallo in attacco di Mbakwe, con tecnici fischiati sia a lui che a Stefano Gentile. Altri due punti Virtus (79-74). Virtus che recupera palla ma Alessandro Gentile sbaglia la tripla. Palla persa da Torino quando mancano 50 secondi. Tripla di Stefano Gentile per il +8 dei padroni di casa (82-74). Ultimo tentativo di Vujacic, da tre, per il nuovo errore e lo 0-10 dal campo. Aradori scucchiaia per il +10 e Jones chiude i giochi sullo score di 84-76. La Fiat Torino paga le tante palle perse (17) e la brutta percentuale da tre (4 su 20). Il pensiero vola già ad Istanbul, per la penultima partita di EuroCup contro il Darussafaka, mercoledì alle 18.15.
VIRTUS SEGAFREDO BOLOGNA – FIAT TORINO 84-76
Torino
Garrett 15, Parente, Vujacic, Poeta ne, Stephens ne, Patterson 13, Washington 7, Okeke 9, Jones 4, Mazzola 8, Mbakwe 14, Iannuzzi 6; all. Banchi
Bologna
A.Gentile 14, Umeh, Pajola ne, Ndoja 7, Lafayette, Aradori 16, S.Gentile 11, Berti ne, Lawson 16, Slaughter 10, Baldi Rossi 3; all. Ramagli

Fonte: Ufficio Stampa FIAT Torino

Tags:

You Might also Like