LOADING

Type to search

Fiat Torino, coach Banchi dopo la vittoria contro Brescia: “Siamo partiti benissimo, poi non ci siamo disuniti”

Fabrizio Fasanella 8 gennaio 2018
Share

Luca Banchi, capo allenatore della Fiat Torino, ha commentato la vittoria contro Brescia: “Abbiamo etichettato la partita del 2 gennaio contro il Bayern come quella della reazione. Quello di questa sera possiamo definirlo un atto di forza e la dimostrazione che la consapevolezza nei nostri mezzi sta crescendo. Volevamo centrare un altro obiettivo di stagione e l’abbiamo fatto. Non era affatto facile riuscirci se consideriamo la competitività del campionato e delle formazioni che non raggiungeranno le Final Eight di Coppa Italia. Una partenza quasi perfetta la nostra, ma sono contento anche del secondo tempo messo in campo perchè non ci siamo disuniti nonostante la logica reazione di Brescia. Un team che si è confermato di grande valore e che rivedrò a Firenze con tanto piacere. Complimenti perchè al di là di questa breve parentesi si comprende che alle sue spalle c’è un lavoro profondo in termini tecnici, qualitativi e morali. Tornando al nostro match direi che siamo stati quasi perfetti nei primi 10 minuti, mantenendo il giusto senso anche nei passaggi difficili. Vedere i giocatori in campo con questo atteggiamento è molto importante pensando a ciò che dovrà succedere nei prossimi 16 match che potranno regalarci il prossimo obiettivo della stagione, i playoff. Non eccediamo in trionfalismi dopo queste due ultime partite e auspichiamo che le azioni di mutuo soccorso viste queste sera tra i giocatori possano diventare una costante”.

Fonte dichiarazioni: sito ufficiale Auxilium Cus Torino 

Tags:
Fabrizio Fasanella

Nasce a Milano, dove vive tuttora, l’1 Novembre del 1996. Studia comunicazione e società all’Università degli Studi di Milano dopo cinque anni di liceo delle scienze umane opzione economico-sociale all’Istituto Tenca. Gioca a basket dalla terza elementare alla quinta superiore, girando diverse società milanesi e dell’hinterland. Appassionato ed esperto della stella dei Nuggets Danilo Gallinari, nel 2010 apre una pagina Facebook a lui dedicata che gli permette di farsi notare e di avere la possibilità di unire le sue due più grandi passioni: la pallacanestro e la scrittura giornalistica. All’inizio della stagione 2012-13 comincia a pubblicare i primi articoli sull’Olimpia Milano per ScoutingCenter.net (la “vecchia” versione di The Basketball Post) e già nel 2014, a 18 anni nemmeno compiuti, ha l’opportunità di vivere da giornalista accreditato le Final Four di Euroleague a Milano e le finali scudetto (nei match al Forum d’Assago) tra l’Olimpia e la Mens Sana. Verso la fine del 2014 diventa, tra le altre collaborazioni, vice responsabile di Redazione del sito assieme ad Alessandra Conti. Su Facebook lo trovate sulla pagina “Fabrizio Fasanella’s Basketball Articles”. I suoi giocatori preferiti di sempre sono il già citato ‘Gallo’, Ray Allen, Kobe Bryant, Vassilis Spanoulis, Manu Ginobili e Sasha Djordjevic. Sul web scrive anche di benessere e sport all'aria aperta.

  • 1

You Might also Like