LOADING

Type to search

Dopo 41 anni in Fip e 37 con la Nazionale A, Claudio Silvestri va in pensione.

Share

Claudio Silvestri lascia oggi la Federazione Italiana Pallacanestro per andare in pensione. Per 37 anni ha rappresentato un punto di riferimento per la Nazionale Senior Maschile e per l’intero Settore Squadre Nazionali. Passione, competenza e professionalità sono state il marchio di fabbrica di quello che per tanti anni è stato un vero e proprio “Ministro degli Esteri” della Nazionale. Silvestri, nato a Gualdo Cattaneo il 4 agosto 1949, ha iniziato a lavorare in Fip nel 1974 come funzionario addetto al Comitato Nazionale Minibasket, incarico ricoperto fino al 1978, anno del suo passaggio al Settore Squadre Nazionali. Fino al 1988 ha organizzato l’attività delle Squadre Giovanili e coordinato il Programma di Selezione degli Atleti per poi passare all’incarico di Responsabile del Settore Squadre Nazionali Maschili e in particolare della Nazionale “A”. Vice Segretario della Fip dal 2008. Come Team Manager ha partecipato a tredici edizioni dei Campionati Europei Seniores (Zagabria ‘89, Roma ‘91, Karlsruhe ‘93, Atene ‘95, Barcellona ‘97, Parigi ‘99, Turchia ‘01, Stoccolma ‘03, Belgrado ‘05, Madrid ‘07, Lituania ‘11, Slovenia ’13, Germania e Francia ‘15), tre campionati Mondiali (Spagna ‘86, Argentina ‘90, Grecia ‘98), due Giochi Olimpici (Sydney 2000 e Atene 2004), due Goodwill Games (Seattle ‘90, San Pietroburgo ‘94) e due edizioni dei Giochi del Mediterraneo (‘93 e ‘05). Il Presidente Fip Giovanni Petrucci, unitamente al Segretario Generale, al Consiglio Federale e a tutti i dipendenti e collaboratori della Fip, ringraziano Claudio per il prezioso lavoro svolto in questi anni. “Speriamo di poter contare ancora sull’esperienza e sulla competenza di Claudio in altro settore” ha detto Petrucci.

Ufficio Stampa Fip