LOADING

Type to search

Dmitry Gerasimenko è il nuovo socio di maggioranza della Pallacanestro Cantù

Share

Il Presidente della Pallacanestro Cantù, Anna Cremascoli, insieme a tutti i soci, ha incontrato ufficialmente la stampa: “Volevamo condividere quello che è successo negli ultimi giorni e che ha avuto il suo culmine oggi, che va considerata una data storica per la Pallacanestro Cantù. Come voi sapete è da mesi che abbiamo contatti con il signor Gerasimenko perché aveva manifestato la sua volontà di costruire un palazzetto in città. Inizialmente il suo interesse era rivolto solamente a questa operazione. Negli ultimi cinque giorni a noi soci è stata un po’ sconvolta la vita, perché Dmitry ci ha comunicato il desiderio di investire anche nella parte societaria. Sono state cinque giornate di riunioni di ogni livello che sono culminate nell’incontro di stamattina. Ci siamo trovati con i soci, abbiamo discusso con Dmitry e alla fine ci siamo convinti che lui potrà offrire a questo club delle prospettive che noi non avremmo mai potuto garantire, nemmeno con l’apporto di qualche altro socio. Abbiamo compiuto dunque quello che riteniamo l’atto di amore più grande per la Pallacanestro Cantù e abbiamo deciso di lasciare che il signor Gerasimenko entrasse in società con noi rilevando una parte delle nostre quote. Rispetto a quello che ho letto non c’è stata nessuna cifra, ma una semplice cessione di quote a prezzo nominale esattamente come le avevamo acquisite noi. Non c’è stata dunque nessun tipo di speculazione”.

 
“il signor Gerasimenko – ha aggiunto l’ing. Cremascoli – è diventato socio di maggioranza della società e ha voluto che rimanessimo con lui per cui siamo ancora tutti soci della Pallacanestro Cantù, pur avendo ovviamente diluito le nostre quote. Dmitry ha voluto inoltre che io restassi Presidente in modo da tenere i rapporti con le istituzioni”
 
“La nascita di questa trattativa – ha concluso il Presidente della Pallacanestro Cantù – è legata all’impegno dei ragazzi di Tutti Insieme Cantù che condividono con noi l’amore per la pallacanestro e che hanno mantenuto i rapporti con Dmitry. Andrea Mauri ha fatto un lavoro pazzesco e tutta la città deve fargli un enorme grazie. Noi sappiamo qual’è il progetto di Dmitry e siamo contenti dei suoi obiettivi. Rimaniamo per supportarlo, fargli capire cosa è Cantù e come si può fare bene pallacanestro in questa città”.
 
La parola è quindi passata  al Presidente della Tutti Insieme Cantù, Andrea Mauri: “Per prima cosa devo ringraziare i ragazzi di T.I.C. con cui ci siamo impegnati e abbiamo collaborato per portare a termine questo contatto. Sicuramente è stata una settimana complessa dal punto di vista fisico perché è chiaro che questo ingresso cambia molto gli equilibri e in senso positivo. Credo che questo ci possa garantire un futuro più roseo rispetto a quello che stavamo costruendo con grossi sacrifici. Adesso ci sarà da programmare questo futuro perché Dmitry è entrato in società con l’obiettivo di portare avanti un progetto nato due anni fa con i nuovi soci e Tutti Insieme Cantù. Il fatto che siamo rimasti nel club sia il Presidente, sia i soci di minoranza, sia la T.I.C. testimonia che Dmitry ha sposato questo progetto. Ovviamente ha le sue idee, vuole mettere in campo la sua esperienza sportiva e per questo cercheremo di trovare nuovi equilibri. In questi 5 giorni abbiamo vissuto un clima societario che non avevo mai visto: da parte dei soci che hanno voluto confermare la loro presenza, ma anche da parte di Anna che ha dimostrato grande  entusiasmo. Oltre all’apporto economico Dmitry ha fornito quindi una ventata di energia”.
 
Il socio Antonio Munafò ha aggiunto: “Io rappresento un po’ il senior partner perché sono in società dal primo anno della gestione Corrado. Ho vissuto quindi diverse esperienze nella Pallacanestro Cantù e anche un passaggio di proprietà dalla famiglia Corrado alla famiglia Cremascoli. Allora era un’opportunità e una scommessa ed è stata una scommessa vinta. Con Anna infatti abbiamo vissuto anni importanti e bellissimi. Un ulteriore passaggio c’è stato due anni fa con l’ingresso di altri soci. Ora ci si è posta davanti questa nuova occasione che non potevamo non cogliere. E’ un progetto ambizioso e non facile, ma daremo il massimo insieme a Dmitry per fare nuovamente della Pallacanestro Cantù un club vincente”.
 
Ultimo a intervenire il componente del CDA della Pallacanestro Cantù, Sergio Paparelli: “Credo sia giusto ringraziare Anna per tutto il suo impegno e perché non è facile rimanere nel club quando entra un nuovo socio in maniera così rilevante”.

Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù