LOADING

Type to search

Divisa di gioco gialla per la Virtus Bologna

Luigi Liguori 15 febbraio 2018
Share

All’immediata vigilia dell‘edizione 2018 della Final Eight di Coppa Italia, in programma a Firenze dal 15 al 18 febbraio al “Mandela Forum”, la Virtus Bologna, una delle otto formazioni che si sfideranno per il successo finale, ha presentato la maglia appositamente realizzata per l’occasione da Macron, sponsor tecnico della società felsinea, e che le “V nere” indosseranno nel match contro la Germani Brescia (16 febbraio, ore 20.45).

La maglia “Final Eight” è color ‘giallo stella’ con bordi neri intorno al collo a V in maglieria e sugli sbracci. Nel retro collo appare la scritta “VIRTUS PRIDE”. Sul lato sinistro della maglia due bande verticali, una nera con la scritta Virtus e una bianca nella quale sono inseriti in stampa sublimatica i loghi del club bolognese nella sua evoluzione dagli anni 30 ai giorni nostri.

La famosa “V” con la stella è anche ripresa, in linee sottili, sulla parte destra, fronte e retro. In alto a destra sia il logo della Virtus Bologna, sia quello Macron. La divisa è completata dagli shorts, sempre in ‘giallo stella’ con bande verticali bianco e nere sul fianco. Il capo ha vestibilità Regular Fit con inserti in micromesh che assicurano la massima traspirabilità e leggerezza.

La Virtus Bologna è la seconda squadra più titolata d’Italia con quindici scudetti (il primo nel 1946) e nel proprio palmares vanta anche due Coppe dei Campioni/Eurolega. Insieme a Treviso, le “V nere” detengono il record di vittorie della Coppa Italia: 8.

Fonte: Ufficio Stampa Virtus Bologna

Tags:
Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1