LOADING

Type to search

De Pol: “Varese si trova in una situazione non semplice e questo non lo scopro certo io”

Share

Dalle pagine de La Provincia di Varese a firma di Alberto Coriele.
“Varese si trova in una situazione non semplice e questo non lo scopro certo io. Non me la sento di entrare nel dettaglio tecnico anche perché li ho visti giocare poche volte, pur seguendo con costanza l'andamento della stagione. Rispetto a quella che è stata la mia ulti- ma stagione a Varese, sappiamo tutti come andò a finire, ritrovo qualche analogia quest'anno e sinceramente la cosa mi preoccupa.Tanti, troppi giocatori cambiati in corsa, proprio come nel 2008. Anche quella squadra, oltretutto, aveva uno zoccolo duro di italiani sicuramente molto valido, tra cui non dimentichiamolo c'era anche Gek Galanda. Io lavorerei proprio su questo aspetto, sugli italiani, ad esempio il mio amico Cavaliero, quando tornerà dall'infortunio. Ripeto, non mi permetto di entrare in disamine tecniche che non mi competono, però un consiglio vorrei darlo, sinceramente.Mi permetto con tutta umiltà di suggerire al pubblico di stare vicini alla squadra. Capisco il malumore, la rabbia, capisco tutto quanto, ma se c'è un modo per uscire da questa situazione, lo si trova solo remando tutti dalla stessa parte. Lo dico con fermezza: in questo momento storico, nessun tipo di manifestazione o di contestazione nei confronti della squadra può aiutare.”