LOADING

Type to search

Tags: , ,

Cremona batte Pesaro con autorità

Share

Con una buona prestazione di squadra, con tutti i giocatori che vanno a punti, la Vanoli riprende il suo cammino in campionato sconfiggendo 92-79 la V.L. Pesaro nel posticipo della quinta giornata di ritorno. Una partita, quella del PalaRadi che, dopo i primi minuti in equilibrio, si è subito incanalata sui binari migliori per i biancoblu che già alla prima sirena scrivevano a referto 33 punti grazie alla tripla di Ricci (33-26). Il vantaggio si è poi pian piano dilatato nel secondo quarto, chiuso con la tripla di Portannese per il +13 (54-41). Alla reazione di Pesaro in avvio di ripresa che porta gli ospiti sino al meno 8 (54-46), Cremona risponde subito grazie a Sims e Johnson-Odom che ristabiliscono un margine di sicurezza. La tripla finale di Ruzzier porta poi a 15 i punti di vantaggio al 30′ (74-59). Nell’ultimo quarto Clarke con sei punti filati riporta Pesaro a meno 9 (74-65) ma la Vanoli controlla grazie ancora ai canestri di Sims, Johnson-Odom e di un grande Giulio Gazzotti. La schiacciata di Martin con libero aggiuntivo manda i titoli di coda per il 92-79 finale.

I PROTAGONISTI – Cremona manda tutti i suoi effettivi a referto anche se ovviamente spicca la prestazione di Darius Johnson-Odom che scrive 25 punti in 26 minuti con 6 falli subiti, 3 rimbalzi, 7 assist per un 32 finale di valutazione. Non è da meno Giulio Gazzotti che in 24 minuti segna 7 punti ma soprattutto cattura 12 rimbalzi con grandissima energia. 8 gli assist per un ispirato Travis Diener e buonissima prestazione per Henry Sims che segna 18 punti con 7 rimbalzi catturati. Per Pesaro ci sono i 23 di Bertone e i 21 con 9 rimbalzi di Eric Mika. Dallas Moore si ferma a 12 mentre il nuovo arrivato Clarke va in doppia cifra con 13.

IL DATO – Se il conto a rimbalzo è in parità, pesano sulla vittoria Vanoli le 20 palle perse dagli ospiti a fronte delle sole 2 recuperate. La Vanoli trova coralità in attacco con tutti i giocatori che vanno a segno e con i 25 assist finali che stanno a testimoniarlo. 34 i punti portati dalla panchina biancoblu contro i soli 7 di quella ospite.

IL MOMENTO CHIAVE – Il secondo quarto scava il solco decisivo tra le due squadre. Un vantaggio, quello preso dalla Vanoli, che Pesaro di fatto non riuscirà più a colmare.

 

Fonte: Ufficio Stampa Vanoli Basket Cremona

Tags: