LOADING

Type to search

Confronto numero 18 tra Cremona e Cantù, i precedenti

Share

Domani sera, alle ore 20:45 in diretta su Rai Sport HD ed Eurosport Player, la Red October Cantù sarà di scena al “PalaRadi” di Cremona per la diciassettesima giornata del campionato di Serie A PosteMobile. L’avversaria di coach Marco Sodini è la Vanoli dell’ex canturino Darius Johnson-Odom, trascinatore della squadra ottava in classifica con leadership, punti (18.1 di media) e carisma.

Spulciando gli archivi, le due formazioni si sono affrontate 17 volte in passato: brianzoli in vantaggio con 12 vittorie, contro le 5 degli avversari. La maggior parte dei successi di Cantù sono maturati tra le mura amiche, il bilancio in terra brianzola vede infatti la Red October avanti 8 a 1. Parità, invece, nei precedenti disputati nella città del torrone, 4 a 4.

La partita con il punteggio più alto risale alla stagione 2009-2010, quando le due squadre segnarono in totale la bellezza di 207 punti. 103-104 il finale, a favore di Cantù. Sempre di Cantù, la vittoria con lo scarto più ampio: 87-60 (+27) nella stagione 2012-2013, top scorer del match l’ex biancoblù Jeff Brooks (oggi a Malaga), il quale chiuse al 40’ con 16 punti e 7 rimbalzi a referto. Mentre tra le partite più recenti, a spiccare, è la tredicesima giornata della passata stagione, ultimo match dell’anno datato 27 dicembre 2016. Partita tiratissima, vinta per un soffio dalla Cantù di JaJuan Johnson (20 punti) con il risultato finale di 72 a 71. Diverso il match di ritorno disputato al “PalaRadi”: 93-82 per la Vanoli dell’ex canturino Jakub Mariusz Wojciechowski, autore di 18 punti. Ancora oggi quella è la vittoria di Cremona con lo scarto maggiore (+11). Tornando a questa stagione, invece, la gara di andata è finita ampiamente a favore dei brianzoli che al 30’ conducevano già con 23 lunghezze di vantaggio: 97 a 80 il finale, 24 punti in 29’ per capitan Jeremy Chappell. Quello di domani sera, dunque, sarà il confronto numero 18 tra le due squadre, ad arbitrare l’incontro saranno i signori Carmelo Lo Guzzo, Emanuele Aronne e Alessandro Nicolini.

 

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù

Tags: