LOADING

Type to search

Caserta vince il derby campano: ad Avellino finisce 62-70

Share

Va di scena il derby campano al PaladelMauro tra Sidigas Avellino e Pasta Reggia Caserta. Gli irpini partono ma non riescono subito trovare canestro, dall’altro parte un recuperato Siva detta i tempi della Juve, Green sale in cattedra e mette in ritmo Nunnally e Cervi al 5’ +2 (10-8). I biancoverdi con il passar dei minuti crescono anche in difesa ed una bomba del solito Nunnally da il massimo vantaggio ai lupi al 7’ (15-8) con Dell’Agnello che chiama subito timeout. Il mini intervallo fa bene solo agli Irpini, Caserta soffre i cambi sistematici e non riesce a trovare il canestro, mentre sempre Nunnally ed un ispirato Cervi continuano a segnare, al primo break la Sidigas è avanti di 14 (24-10).

Caserta non vuole uscire dalla partita e Cinciarini prova a dare la scossa ai suoi, Sacripanti da respiro a Cervi e Nunnally con Buva e Veikalas e il vantaggio si dilata al 16’ +18 (34-16). Il coach casertano prova la difesa a zona per fermare l’attacco irpino, ma Buva e Acker la puniscono sistematicamente, al 20’ + 21 (44-23).

La Juve stringe le maglie difensive, Siva recupera tre palle e i bianconeri piazzano un 6-0 di parziale che costringe Sacripanti a chiamare timeout al 22’ (44-29). Al ritorno dal mini break Caserta è a zona e stavolta i giocatori biancoverdi non riescono a trovare le contromisure, mentre l’ex Cinciarini mette a segno 9 punti consecutivi che la Juve Caserta a -8 (46-38) al 24’. La squadra ospite continua a difendere a zona ed Avellino trova i punti solo dalla linea della carità. Cinciarini ed Hunt in attacco sono imprendibile, la Juve è sotto di 1 (53-52) al 30’.

Veikalas prova a riportare Avellino avanti, ma Caserta risponde colpo su colpo con Hunt e Siva al 35’ i biancoverdi sul +1 (62-61). Gli irpini non riescono più a trovare il canestro grazie alla difesa asfissiante dei bianconeri, mentre Gaddefors mette i punti del +3 (62-65) al 38’. La Sidigas non riesce più a vedere il canestro mentre Caserta con Siva e Downs chiude la gara (62-70).

Fonte: Ufficio Stampa Scandone Avellino