LOADING

Type to search

Capo d’Orlando firma il play uruguaiano Bruno Fitipaldo

Luigi Liguori 8 Luglio 2016
Share

Betaland Capo d’Orlando comunica di aver sottoscritto un contratto con l’atleta Bruno Fitipaldo, playmaker e capitano della nazionale uruguaiana con la quale ha appena conquistato il bronzo nei campionato continentale sudamericano battendo l’Argentina 87-83 nella finale per il podio. INFO – Nato a Montevideo (Uruguay) il 2 agosto del 1991, Bruno Fitipaldo è un playmaker di 184 cm e 82 kg dotato di una grande visione di gioco, eccellente passatore e affidabile tiratore dalla media e lunga distanza. È inoltre un ottimo difensore e sa come mettere in ritmo i compagni e gestire al meglio i tempi di gioco. Comporrà con Tommaso Laquintana la coppia di playmaker della Betaland Capo d’Orlando. CARRIERA – Muove i primi passi e cresce cestisticamente nel Club Malvin, squadra sportiva professionistica della capitale Montevideo che milita nella prima divisione uruguaiana e nella Lega Sudamericana. Diventa subito l’idolo locale sia per le buone prestazioni collezionate in successione, che per la dedizione e l’applicazione in campo. Nel 2010-11 è la rivelazione dell’anno per Latinbasket.com e vince il primo titolo nazionale con Club Malvin (8 punti, 1.5 rimbalzi, 2.6 assist, 1.3 rubate, tirando da 3 con il 51.2% in 41 gare ). A soli 20 anni nel 2011-12 è già nello starting five e chiude la stagione con 10.4 punti, 3.5 rimbalzi, 5.6 assist e 1.3 rubate, tirando da 3 con il 40.5%. Nello stesso anno nella Lega SudAmericana viaggia a 7.8 punti, 1.8 rimbalzi, 3.4 assist e 2 rubate per gara. Le sue prestazioni crescono di anno in anno così come quelle del club per cui gioca e nel 2014 si laurea campione di Uruguay e viene eletto miglior giocatore del torneo (13.6 punti, 2.8 rimbalzi, 3.1 assist, 1.1 rubate). L’exploit gli vale il salto nel campionato argentino con l’Obras Buenos Aires con cui gioca due anni: 11.4 punti, 2.8 rimbalzi, 3.1 assist, 1.1 rubate nel 2014/15 e 11.2 punti, 2.6 rimbalzi, 4.6 assist e 1.4 rubate nel 2015/16. È stabilmente nel giro della nazionale dell Uruguay dall’età di 15 anni di cui insieme all’ex Olimpia Milano Esteban Batista è uno dei giocatori simbolo. Ha chiuso il Sudamericano 2016 giocato in Venezuela il 2 luglio nella finale terzo-quarto posto vinta con l’Argentina confermandosi elemento di sicuro affidamento (11 punti, 4 rimbalzi, 5.5. assist e 1.7 rubate, tirando da 3 con il 44%).

Fonte: Ufficio Stampa Betaland Capo d'Orlando

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1