LOADING

Type to search

Cantù affronta Pesaro nell’ultima gara del 2015

Share

 

Ultima gara del 2015 per l’Acqua Vitasnella che domani alle ore 18.15 alla Mapooro Arena affronterà la Consultinvest Pesaro.
 
GLI AVVERSARI
 
La Vuelle del confermato coach pesarese Riccardo Paolini sta attraversando un ottimo momento di forma, avendo vinto le ultime tre partite disputate, e si trova al momento nel gruppo al nono posto in classifica a quota 10 punti, a pari merito proprio con i bianco- blu.
I marchigiani sono reduci dallo straordinario successo casalingo di mercoledì contro la capolista EA7 Emporio Amani Milano, sconfitta per 69 a 66 grazie ai 21 punti di Trevor Lacey e ai 19 di Austin Daye.
 
Il quintetto
 
La Consultinvest ha modificato profondamente il proprio roster rispetto all’inizio della stagione inserendo lo statunitense Austin Daye e il canadese Jevohn Shepherd al posto di D.J. Shelton e Shaquielle McKissic e ingaggiando in settimana il lituano Tautvydas Lydeka che dovrebbe sostituire già da domani il centro Maurice Walker.
Play titolare dei bianco- rossi è l’americano Semaj Christon, che, all’esordio nel campionato italiano, sta disputando un’ ottima annata con 16,5 punti di media a partita (quarto capocannoniere della Serie A) a cui aggiunge 3,6 assist e 1,9 palloni recuperati di media a match. Al suo fianco giocano il rookie Travor Lacey, che si sta facendo valere con 13, 8 punti di media a gara, e il canadese Jevohn Shepherd, arrivato a Pesaro la scorsa settimana dopo aver iniziato l’anno a Varese.
L’ala forte del quintetto di coach Paolini è Austin Daye, figlio del grande Darren, ingaggiato dalla Vuelle all’inizio del mese di dicembre, che ha fornito un enorme contributo nella striscia di successi dei marchigiani con 21,3 punti e 10,3 rimbalzi di media a sfida. Dovrebbe partire invece nello starting five marchigiano da centro il neo- acquisto della Consultinvest Tautvydas Lydeka, visto in Italia anche con la maglia della Pallacanestro Cantù, che dovrebbe debuttare proprio domani.
 
La panchina
 
Pesaro può contare su una panchina ricca di giovani promettenti. Il cambio del playmaker è il capitano, classe 1995, Nicolò Basile, alla sua seconda stagione in Riva all’Adriatico. Le rotazioni degli esterni sono garantite dal veneto, l’anno scorso all’Umana Reyer, Marco Ceron, prezioso con i suoi 6,5 punti di media a partita. L’ex Virtus Bologna e Vanoli Cremona Giulio Gazzotti, che realizza 5,5 punti di media a match, sostituisce le ali mentre il prospetto friulano, classe 1994, Francesco Candussi, cambia il centro.
 
LA SITUAZIONE DELL’ACQUA VITASNELLA
 
Domani esordirà sulla panchina dell’Acqua Vitasnella coach Sergey Bazarevich. Si tratta del quinto allenatore straniero nella storia della Pallacanestro Cantù, ma del primo tecnico russo in Serie A. Non si segnalano problemi di infortuni nelle fila dei bianco- blu con coach Bazarevich che dovrà dunque decidere i cinque stranieri da inserire a referto dei sette a sua disposizione.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù