LOADING

Type to search

Beko Final 8 – coach Esposito dopo l’eliminazione: “Non potevo chiedere di più ai ragazzi”

Share

“Credo che di più non potevo chiedere ai ragazzi. Credo che addirittura, nel primo tempo, mi abbiano dato più di quanto mi potevo aspettare. Abbiamo fatto delle azioni in condizioni tecniche di emergenza. Siamo riusciti a contrastare Trento ai rimbalzi nel primi due quarti ma l’inesperienza e la stanchezza delle ultime tre settimane sono uscite fuori. Quindi il valore delle due squadre si è fatto sentire. Non posso neanche dire peccato, perché siamo orgogliosi di essere arrivati qui con un roster che all’inizio dell’anno era dato per combattere per la salvezza. Invece siamo ancora lì, non so quanto durerà ma so che questi ragazzi si meritano di raggiungere l’obiettivo playoff. Non siamo ancora matematicamente salvi, ma penso che questo discorso non debba più riguardarci. Un applauso ai giocatori e alla società per i sacrifici che stanno continuando a fare. E’ indubbio che nel corso dell’anno ci sia un crollo fisico. Dobbiamo recuperare energie, è questo quello che spero. L’ideale sarebbe dare a Kirk delle rotazioni anche per non fargli prendere un sacco di botte, ma quando non ce l’ho sotto canestro è un problema. Credo che il gruppo ritornerà, in tutti i singoli, a salire di qualità. Portare tutte queste persone, durante la settimana e a mezzogiorno, a vedere la partita a Milano fa capire in che clima meraviglioso giochiamo. Condivido e accetto l’iniziativa riguardante la possibilità dei ragazzi pistoiesi di uscire in anticipo da scuola: le Final Eight ci sono una volta all’anno e per due ore di saltate non succede nulla.”