LOADING

Type to search

Bazarevich: “Felice per me stesso, per la squadra e per il pubblico”

Share

Coach Bazarevich commenta così il suo ottimo debutto sulla panchina dell’Acqua Vitasnella: “Sono sicuramente felice di aver vinto la prima partita da allenatore di Cantù. Sono contento per me stesso, ma anche per la squadra e per il pubblico, che è stato straordinario e ha creato una bellissima atmosfera. Sono contento che la squadra abbia giocato bene. Ovviamente in ogni gara si commettono degli errori, forse ci siamo rilassati un po’ negli ultimi minuti; però il vantaggio che avevamo conquistato era talmente ampio che era abbastanza normale perdere un minimo di intensità”.

“Quando sono arrivato – ha aggiunto il nuovo allenatore canturino – ho subito detto che la difesa era il punto su cui bisognava crescere maggiormente e questa sera la squadra ha dimostrato grande attenzione nella propria metà campo. C’è ancora tanto lavoro da compiere, ma i ragazzi hanno dato un segnale positivo alle richieste che sono state fatte loro”.
 
“Io credo nel lavoro – ha concluso coach Bazarevich – e spero di  riuscire a fare qualcosa di positivo come allenatore qui a Cantù, come mi è accaduto da giocatore a Gorizia, esperienza di cui conservo grandi ricordi. Penso che se uno dà il massimo, poi i frutti spesso arrivano”.

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù