LOADING

Type to search

Avellino batte Pesaro nel Monday Night: sono tre successi consecutivi

Share

La gara si apre con Pesaro che va a segno nelle prime tre azioni ma, Avellino si mantiene in scia con Cervi ed Acker. Christon e Lydeka non perdonano e portano avanti i marchigiani (11-7), Sacripanti chiama time out. Cervi rompe il digiuno di punti segnando dall’area, ma Shepherd realizza da tre: 18-9, Sidigas doppiata. Buva entra e si fa subito sentire con un tap in: i lupi colpiscono con Nunnally e Ragland. Nunnally e ingaggiano con Daye una sfida da tre, alle quali si aggiunge anche Acker: 23-22, Paolini è costretto a chiamare il break. Ceron va a segno dalla lunga distanza. Il primo quarto si chiude sul risultato di 26-24.

Ragland segna il primo vantaggio irpino con una tripla ma, Daye risponde. Pini è caparbio sotto canestro e segna dopo un rimbalzo strappato agli avversari, (29-29). Pesaro spreca qualcosa e Buva subito ne approfitta per realizzare da tre. Lacey risponde segnando dall’area: è un batti e ribatti senza soste. Sempre Lydeka prima segna e poi realizza anche il libero aggiuntivo. I marchigiani allungano e si portano a + 6 (38-32). Cervi rientra in campo e rompe il break dei padroni di casa, ma Lacey va a segno anche dalla distanza 40-34. Acker risponde e dimezza lo svantaggio della Sidigas, ora Avellino è a -1, (40-39). Pesaro colpisce solo dalla lunetta salendo a più cinque, 44-39. Nunnally segna da sotto. Finisce il primo tempo con il punteggio di 44-41.

Leunen segna il pari con una tripla, ma Pesaro piazza un break di 6-0. Lui che si si sbloccano con l’uno su due di Cervi dai liberi, poi Ragland segna da tre e Nunnally colpisce da due: di nuovo a -1, 50-49. La risposta di Lydeka e di Daye non si fa attendere (55-49). La risposta biancoverde arriva dai liberi, e frutta il pari grazie a Nunnally, Ragland e Buva: 61-61. Sorpasso targato Sidigas, ad opera di Ivan Buva. Christon va a segno da tre, ma l’ispirato Buva risponde dalla lunga distanza. Tripla sulla sirena di Leunen, si va all’ultimo riposo sul 64-69.

Avellino pigia il piede sull’acceleratore e va a +8. La Consultinvest accusa il colpo non riuscendo a trovare la via del canestro: Nunnally ne approfitta e realizza da sotto, ora i lupi sono a più dieci. Paolini chiama timeout: Daye e Christon rispondono presente. I padroni di casa alzano l’intensità della difesa e si riportano a -2, (75-77). Buva segna dalla lunetta, Lacey tiene Pesaro in corsa. Shepherd realizza da tre, risponde Ragland. E’ un continuo botta e risposta tra le due squadre. Shepherd accorcia a – 2, 82-84. Avellino torna dalla lunetta con Acker che fa due su due. L’ultimo canestro è di Nunnally: finisce il match 82-88.

Ufficio Stampa Scandone Avellino