LOADING

Type to search

80-72 il punteggio finale al PalaRadi: Cremona sale a quota 14, Varese perde la quarta in f ila

Matteo Bettoni 7 gennaio 2018
Share

Sin dall’inizio, Varese non riesce a tenere il ritmo da schiacciasassi della Vanoli Cremona. Dopo il parziale di 8-0, i ragazzi di Sacchetti dimostrano un gran gioco di squadra che evidenzia i talenti di Darius Johnson-Odom (17 punti, 4/7 da due, 2/7 da tre, 3/4 dalla lunetta) e Fontecchio (13 punti, 2/5 da du, 3/7 da tre) che solo all’intervallo permettono ai padroni di casa di andare a riposo sul +13. Varese tenta di rinascere nel secondo tempo affidandosi ad un paio di bombe di Tambone e schierando a sprazzi la difesa a zona 2-3 per cercare di arginare lo strapotere interno concedendo punti dall’arco (12/31 da tre), ma, nonostante il -8 alla fine del terzo quarto, le cose non cambiano: significativi, per esempio, i tre centri consecutivi di Ricci, Ruzzier e Portannese all’inizio dell’ultima frazione di gioco che ipotecano la vittoria dei ragazzi di Meo Sacchetti. I 40 minuti appena trascorsi al PalaRadi hanno evidenziato come Cremona abbia tutte le carte in regola per concorrere per le posizioni alte della classifica, al contrario, a Varese, vista l’assenza di Antabia Waller fino alla fine dell stagione e un Damian Hollis che non trova minuti sul campo come nelle prime giornata della stagione, servono soprattutto un piccolo e un altro lungo, – dopo l’arrivo di Siim-Sander Vene – che possano tenere alto il livello della panchina e smistare le responsabilità che stasera sono ricadute, nella maggior parte dei casi, su Tyler Cain (produttore comunque di 12 punti, 6/9 al tiro in 24 minuti).

Cremona vola con un parziale di 8-0

Il primo quarto di gioco si apre con il parziale 8-0 col quale la squadra di Meo Sacchetti costruisce il proprio vantaggio: Cremona si mette avanti poi sul 12-9 e ci resta fino a 3 minuti e mezzo dalla fine del quarto quando Wells segna la tripla del sorpasso (12-14). La Vanoli ribatte subito con un parziale di 5-0 grazie ai punti di Fontecchio in penetrazione e il gioco da tre punti di Johnson-Odom (17-14). Siim-Vene può firmare il contro-sorpasso, ma sbaglia da oltre l’arco, Avramovic perde palla appena oltre la metà campo e Portannese fa 1/2 dalla lunetta per il +6 e prima della fine del quarto arriva anche il +8 (22-14).

 

Varese si rifà sotto, ma Fontecchio e Johnson-Odom spazzano via i varesini

Subito la Vanoli vola a +14 (28-14) in seguito a due triple di Martin e di Fontecchio, ma Varese risponde con un mini parziale di 7-0 (Cain e Ferrero da oltre l’arco con 2/2 dalla lunetta) che porta i varesini sul 28-21. I ragazzi di Sacchetti interrompono l’attacco di Varese e allungano di nuovo coi punti di Johnson-Odom (10), Sims dalla lunetta e poi anche Fontecchio (11) da lontanissimo per il 36-21;  Natali e Ferrero rispondono con 6 punti consecutivi (36-27), ma i bianco rossi tornano subito sul -16 (40-24); capitan Ferrero e Cain sono i terminali offensivi più efficaci di Varese che torna prova ad accorciare a -11, ma Milburne permette a Cremona di scappare di nuovo e andare all’intervallo sul 44-31.

 

E’ un’altra Openjobmetis: Tambone riapre il match con due triple

La Openjobmetis comincia la terza frazione mandando a segno Cain, Avramovic, Okoye e Pelle per il – 7 (47-39); Johnson-Odom allunga sul +10, Vene segna 5 punti consecutivi per il -5 (52-47), ma prontamente risponde a tono Ruzzier (55-47) che firma un grande assist per la schiacciata bimane di Martin (57-50) dopo la tripla di Matteo Tambone che manda a segno la tripla del nuovo -5 seguendo un 2/2 di Pelle dai tiri liberi; Vene centra i punti 6 e 7 per il -3 (60-57), ma in chiusura di quarto la Vanoli mette a segno il parziale di 5-0 che rispedisce Varese a -8 (63-57).

 

Portannese, Ricci e Ruzzier mettono in ghiaccio il match con tre triple in fila

Cremona porta avanti il parziale col quale aveva chiuso la terza frazione di gara: il 5-0 cresce con tre bombe consecutive di Portannese, Ricci e Ruzzier fino al 14-0 del 74-57. Varese si sblocca negli ultimi 10 minuti con quattro punti consecutivi di Avramovic, Johnson Odom segna i punti 14 e 15 (76-62), Okoye sbaglia il sesto tiro da oltre l’arco, Natali fa saltare due volte Fontecchio ma sbaglia da vicino al canestro e solo un minuto dopo brucia la retina con la sua seconda tripla (76-65). L’asse Johnson-Odom – Fontecchio produce spettacolo quando l’americano alza l’alley-oop per l’azzurro che si appende al canestro; Wells completa il gioco da tre punti per il -10 (78-68); già ad un paio di minuti dalla fine, Cremona mette il punteggio in cassaforte nonostante Varese torni sotto la doppia cifra di svantaggio. Al PalaRadi finisce 80-72.

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1