LOADING

Type to search

Varese passa al PalaDozza 69-71, ma che rischio! Slaughter manca il pareggio a 0.9 dalla fine

Matteo Bettoni 22 aprile 2018
Share

Varese vince la sesta gara consecutiva. Il minimo comune denominatore che accomuna questa vittoria con le cinque precedenti è il cuore, la volontà dei ragazzi di Caja di non mollare mai. Quanti rischi però per la Openjobmetis che dopo essere stata in vantaggio nei primissimi minuti della gara si trova costretta a recuperare la Virtus Bologna, orfana di Alessandro Gentile e Michael Umeh. Le Vu nere si portano in vantaggio con un trio tutto italiano composto da Filippo Baldi Rossi, Stefano Gentile e Pietro Aradori per il +7 del primo quarto, Varese fatica al tiro e rimane a quota 18 fino a metà secondo quarto quando Avramovic lancia il parziale di 0-8 che poco serve a Varese che torna sotto in doppia-cifra. E’ Larson che si carica la squadra sulle spalle e fa 11 punti consecutivi per il pareggio che lancia il punto a punto dell’ultimo periodo. Tambone e Okoye segnano i primi canestri della loro gara, Avramovic e Vene feriscono da oltre l’arco e vanno sul +5 però Bologna recupera bene ma si fa scappare la clamorosa occasione del pareggio dalla rimessa a meno di un secondo dalla fine.

 

LA CRONACA – Il ventisettimo turno di Serie A comincia molto bene per la Openjobmetis che segna i primi tre tiri dal campo e piazza una buona difesa in campo. Ma la Virtus Bologna si scalda presto. Baldi Rossi, Aradori e Gentile si combinano per 6 canestri consecutivi (4 triple) che rispondono alle triple di Vene e Avramovic per il 22-15.

Nella seconda frazione Bologna segna 4 punti, Varese spara a salve e rimette punti sul tabellino solamente a 5:09 dalla pausa. Avramovic riaccende le polveri bagnate dei suoi con un gioco da tre punti. Natali segue e poi Okoye segna il primo canestro della sua gara anche se poi Aradori e Slaughter rilanciano l’attacco bolognese per il +10 del terzo quarto. Bologna è molto fisica sotto canestro e causa problemi a Varese che cerca di muovere la palla sul perimetro per liberare spazio in area, ma non produce. A ciel sereno arriva un lampo di Larson che punisce la difesa della Virtus con 11 punti consecutivi (3 triple) che riportano la gara in equilibrio sul 43 pari. I padroni di casa non ci stanno e staccano di nuovo sul 52-45 grazie a Slaughter e Aradori che raggiunge quota 20 punti prima della sirena.

Bologna si accorge però che Varese è ancora alle calcagna e non vuole darsi per vinta. Tambone segna un mini parziale di 5-0, Okoye e Avramovic prendono fuoco ma LaFayette e Gentile stanno lì. Arriva anche il supporting cast: Vene piazza un’altra tripla, Okoye va di nuovo a segno per il parziale di 0-6 che sembra porre fine alla gara a 1:25 dalla fine. Bologna tenta di recuperare, Gentile affonda il tiro da tre e poi comincia la routine dei liberi sul 64-68. Slaughter e Avramovic fanno 1/2, doloroso per Varese lo 0/2 di Larson. LaFayette avrebbe l’opportunità di pareggiare con l’appoggio alla tabella, ma fallisce. Avramovic allora fa 2/2 per il 67-71. Sembra finita quando Slaughter segna altri due liberi a meno di un secondo dalla fine, ma dopo il timeout di Caja, Avramovic spreca la rimessa con una palla persa. Il cronometro non si muove, LaFayette la alza a canestro per Slaughter che da sotto sbaglia un altro appoggio al tabellone. Per un soffio Varese espugna il PalaDozza.

TABELLINO:

Virtus Segafredo Bologna: Aradori 20, Baldi Rossi 12, Gentile 12; 

Pallacanestro Openjobmetis Varese: Avramovic 17, Larson 14, Cain 10, Vene 10; 

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1