LOADING

Type to search

Tira aria di malcontento in casa Spurs, Leonard distante dalla squadra

Matteo Bettoni 22 gennaio 2018
Share

Kawhi Leonard e gli Spurs non stanno vivendo un periodo semplice: dopo sole nove partite giocate in questa stagione, l’ala è stata costretta a rifermarsi a causa dell’infortunio al quadricipite dal quale non sembra essersi ripreso. Solo una settimana e mezza fa infatti, Leonard è stato etichettato ‘out’ a tempo indeterminato.

Ma il problema sta dietro le quinte. R. C. Buford, general manager dei San Antonio Spurs, ha pubblicamente negato le voci che sostengono che Kaawhi Leonard sia lontano dalla squadra a causa di disaccordi che riguardano il recupero del giocatore dall’infortunio.

A sostegno del suo G.M. anche coach Gregg Popovich: “Per giocare al suo livello ha bisogno di sentirsi bene col suo fisico. L’abbiamo tenuto fuori perché abbiamo visto che così non è”.

Infatti, se si guardano i numeri dell’ex MVP delle Finals 2014 nelle nove gare disputate al rientro avvenuto il 12 dicembre contro i Dallas Mavericks, Leonard ha fatto registrare 162. punti, 4.7 rimbalzi e 2.3 assist in 23.3 minuti a partita. Numeri dunque sotto la media per un giocatore del calibro del numero 2 degli Spurs che è stato costretto a tornare ai box dal 28 dicembre.

 

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1