LOADING

Type to search

Real Madrid – Fenerbahce Dogus Istanbul: i numeri

Matteo Bettoni 21 maggio 2018
Share

3. I titoli individuali vinti da Luka Doncic nel corso di questa stagione europea: Rising Star MVP, MVP delle Final Four e MVP della stagione di Eurolega 2017-2018. Il 19enne sloveno ha mostrato una maturità insolita per un ragazzo della sua età durante il corso di tutta la stagione: sicurezza, solidità ma anche qualche schizzo di nervosismo legittimato dalla sua giovinezza. Ma le cifre parlano chiaro: 16.8 punti (61.5% da due, 32.2% da tre, 81.3% dai liberi), 4.8 rimbalzi e 4.6 assist per  la stagione regolare e 15 punti (40% da due, 30% da tre e 77.8% dai liberi), 5 rimbalzi e 3 assist nelle Final Four.

4. Sono pochi i tiri presi da Gigi Datome nella sua seconda finale di Eurolega consecutiva. Solo 4 le volte in cui Datome ha tirato la palla verso il canestro con il risultato di soli 6 punti. La percentuale non è cattiva (2/2 da due, 0/2 da tre) ma è complice del fatto che l’italiano è stato cercato poco dai suoi compagni ed è stato quindi impossibile per lui entrare di fatto nella gara.

10. sono le vittorie europee del Real Madrid in Eurolega. Con l’85-80 sui rivali di Istanbul, Pablo Laso vince la sua seconda coppa europea, ma il Real Madrid è la prima squadra a conquistare la stella da applicare sulla maglia.

17. se si dovesse scegliere il giocatore più incisivo sulla gara, sarebbe giusto scegliere Fabien Causeur. Il tabellino recita 17 punti alla fine dei 40′ finali per il giocatore dei blancos che nel terzo quarto ha indirizzato la partita con giocate pesanti sugli equilibri della gara: 5 punti per il piccolo allungo sul 50-45 che ha tenuto a distanza il Fener e poi 2 assist per il compagno Reyes. Lo stacco sul +7 e poi il +8 (63-55) alla fine del terzo quarto sono tutti suoi.

28. I punti di Nicolò Melli nella sua prima finale di Eurolega. Una prestazione che sarebbe stata valida per la consegna del premio MVP se il Fener avesse vinto la partita. Sotto nel punteggio 25-17, sin dal secondo quarto, il numero 4 della squadra turca ha dato un apporto fondamentale per permettere ai suoi di rimettere a posto la gara bucando la retina con ben 11 punti. Di medesima importanza la giocata che ha infiammato il pubblico della Stark Arena nel finale di gara e ridato speranza ai tifosi del Fenerbahce. A 4:10 dalla sirena, Melli mette la tripla che taglia il +11 del Real a -8 per il 74-68. Poi solo due liberi, un tiro da dentro e un tagliafuori a rimbalzo mancato su Thompkins – con una spinta dell’americano su Melli – che è costato caro sul risultato della partita . Finirà la gara con 7/10 da due, 4/6 da tre punti e 2/3 dai liberi.

 

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1