LOADING

Type to search

#NbaMediaDay: James si rivolge ancora a Trump

Antonio Lambiase 26 Settembre 2017
Share

Il Media Day di NBA è anche un momento per parlare ai giocatori su questioni extra sportive. C’è stato il lungo weekend di battibecchi tra i campioni NBA i Warriors e il presidente americano Trump. Ovviamente Lebron James si è esposto sulla questione raffigurando Trump come un  “Bum” ossia uno straccione.

Le domande sull’aggettivo usato non sono tardate ad arrivare e il #23 dei Cavaliers non si è tirato indietro. Ha aggiunto inoltre di essere a sostegno della protesta avvenuta questa domenica nel campionato americano di football. Trump si è scagliato anche con lo sport a stelle e strisce per eccellenza, dopo che i giocatori NFL si sono messo in ginocchio durante l’inno americano.

L’ex campione NBA continua chiamando Trump “quel tizio”:

” Anche se quel tizio cerca in continuazione di dividere le persone, deve ricordarsi che il popolo americano porta avanti il Paese, non certamente lui.

Tags:
Antonio Lambiase

Nasce a San Giovanni Rotondo (FG) il 18/04/1992. Sin da piccolo si appassiona al calcio prima e subito dopo segue e si informa sullo sport in generale, il basket su tutto. Si diploma presso l'Istituto Pascal di Foggia. Il suo amore per i viaggi e le lingue straniere lo portano a frequentare il Corso di laurea in Mediazione Linguistica presso L'università degli studi di Macerata. Quasi in dirittura d'arrivo,si auspica di terminare gli studi intrapresi per dedicarsi a quello che per lui oltre ad essere un possibile futuro lavoro e un piacere... il giornalista sportivo in giro per il mondo!!!!

  • 1