LOADING

Type to search

Il CSKA domina dall’inizio alla fine, al Forum termina 81-107

Matteo Bettoni 11 gennaio 2018
Share

Dopo due sconfitte consecutive, in occasione della diciassettesima giornata di EuroLeague, il CSKA arriva a Milano con l’occhio e l’atteggiamento da playoff, di una squadra che non accetterebbe la terza sconfitta in fila: viola il campo del Forum grazie ad una prestazione da squadra solida e sicura dei propri mezzi. Forti delle prestazioni di Nando De Colo,  Sergio Rodriguez e Clyburn, i russi sono stati in testa per tutto l’arco dei 40 minuti (salvo in occasione del 13-10 in favore dell’Armani Exchange nel promo quarto) grazie al dominio sotto i canestri e la gestione del pallone nei momenti importanti della gara. Milano, dal canto suo, è stata in grado di rimanere attaccata al match fino alla fine del terzo quarto, quando il CSKA ha deciso di dare la spallata definitiva, di voler portare a casa la gara aggredendo i giocatori milanesi direttamente alla giugulare e utilizzando gli uomini di Pianigiani per fare capire a tutta la EuroLega qual è la squadra più forte.

3 PALLE PERSE NEGLI ULTIMI 2 MINUTI. CSKA VOLA A +8

L’inizio della prima frazione di gioco appartiene al CSKA che subito segna un parziale di 2-8 coi liberi di De Colo e i canestri di Clyburn e Antonov fino a quando Bertans esce veloce dai blocchi e trasforma in assist il passaggio di Cinciarini. L’estone e Tarczewski svegliano definitivamente i milanesi con un tiro dalla media e un a schiacciata violenta su alley oop per il pareggio (10-10). Micov pugnala i russi con una tripla da fermo, ma il CSKA risponde con 6 punti veloci di Hynes, Rodriguez e Antonov (13-16). La squadra di Mosca allunga sul +8 con tre canestri consecutivi di Hynes, De Colo e Higgins favoriti da due palle perse di Kalnietis e Kuzminskas (15-23).

MOSCA ACCELERA NEGLI ULTIMI DUE MINUTI; MILANO FATICA A STARE DIETRO

M’baye segna il primo canestro del secondo quarto, Higgins ribatte, seguono Jerrells, Hynes e poi esplode M’baye con una schiacciata e la tripla del -3 (24-27) che costringe il CSKA al timeout. Khryapa e Kurbanov firmano un mini parziale di 4-0 che riallunga sul +7 (24-31), M’baye fa 2/2 dalla lunetta, ma Higgins e Hunter forzano Pianigiani a chiamare timeout sul 26-35. Gudaitis segna quattro punti in fila, ma Rodriguez trova il fondo della retina da oltre l’arco per il +10 (30-40). Dopo il centro di M’baye, gli arbitri fischiano fallo a Goudelock sull’arresto e tiro di De Colo che completa il gioco da tre punti e poi bene firma altri due dalla media (34-45). Jerrells segna il 36-45 e poi De Colo alla sirena del secondo quarto sigla la tripla del +14 (36-50).

RIMONTA SFIORATA: KUZMINSKAS E BERTANS PER IL -6, MA IL CSKA MOSTRA I MUSCOLI

L’Armani Exchange è lanciata verso la rimonta e segna un parziale di 8-2 nei primi minuti del quarto che la lancia sul -6 grazie al ritmo di Bertans e i punti di Cinciarini, Tarczewski e Micov per il 46-52. De Colo, Rodriguez e Hines permettono ai russi di doppiare di nuovo l’Armani Exchange (46-58) a 5:47 dalla sirena del terzo quarto. Milano accenna di nuovo la rimonta con due triple consecutive che accendono il Forum: Bertans per il 51-60 e poi Kuzminskas con il primo canestro davanti al pubblico amico per il 54-60. Il CSKA ci mette il suo con un fallo offensivo di Hines, ma subito De Colo e Clyburn rimettono 10 punti di distanza (54-64). Dopo di che Hines prende un tecnico per simulazione (flopping) in difesa e anche Tarczewski viene sanzionato a causa di proteste eccessive. Clyburn vola con i gomiti sopra il canestro, Kuzminskas e Cinciarini segnano cinque punti in fila (60-69) e poi di nuovo Clyburn infiamma di nuovo la retina, Rodriguez si fa beffe di un’ottima difesa di M’baye e segna dalla media per il +15 (60-75) e poi Clyburn nuovamente colpisce di nuovo con l’ultimo canestro della frazione di gioco.

L’ARMANI EXCHANGE SPROFONDA: -30 E I FISCHI DEL FORUM

Rodriguez firma il massimo vantaggio con la tripla del +19, Micov sigla due punti, Clyburn sfrutta l’assenza della difesa milanese per volare di nuovo sopra al ferro, De Colo mette la firma sul +23 e poi Kurbanov sul +26 (63-89) con un gioco da tre punti. Pianigiani chiama obbligatoriamente timeout. Anche in uscita dall’interruzione di gioco Mosca allunga sul +27, Micov segna da dentro e Rodriguez dalla media per il +28 (67-95) e poco dopo esce tra gli applausi del Forum. A poco più da tre minuti dalla fine, il CSKA vola a +30 sul 69-99 e poi supera quota 100 con il 71-101. Bertans restituisce un minimo di dignità da oltre l’arco, Milano accorcia a -26 con un paio di canestri di Kalnietis e M’baye, ma non di più. Al Forum termina 81-107 a favore del CSKA.

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1