LOADING

Type to search

Euroleague, trentesima giornata: il CSKA batte anche la Stella Rossa

Alessandro Vignati 5 aprile 2018
Share

Il CSKA Mosca al primo posto ha chiuso la stagione regolare con un record di 24-6 dopo aver superato il deficit a doppia cifra con la Stella Rossa 92-81. Il CSKA, che ha giocato senza Nando De Colo e ha perso Kyle Hines in un infortunio alla gamba all’inizio del secondo quarto, ha dovuto superare diversi deficit a doppia cifra, tra cui 37-47 subito dopo l’intervallo. Ma Othello Hunter ha dato il via a un parziale di 14-2 per cancellare il disavanzo prima che Leo Westermann e Sergio Rodriguez prendessero il sopravvento nel quarto trimestre quando i padroni di casa hanno ottenuto una vittoria. Vitaly Fridzon ha pareggiato 20 punti per guidare il CSKA e Cory Higgins ne aveva 18 con 5 assist. Hunter e Rodriguez hanno concluso con 12 a testa nella vittoria. Ognjen Dobric aveva 14 punti, e Taylor Rochestie ha aggiunto 13 per Zvezda che ha chiuso la stagione con 11-19 record. Dejan Davidovac, Milko Bjelica e Stefan Jankovic hanno segnato 10 a testa nello sforzo perdente.

Zvezda ha segnato i primi 9 punti del gioco quando Mathias Lessort ha aperto la corsa con una schiacciata e Bjelica ha avuto un tre-puntatore. Dimitris Itoudis, allenatore del CSKA, ha cambiato l’intera formazione iniziale dopo solo 2 minuti e 5 secondi, ma ciò non ha impedito a Davidovac di abbinare un tre punti con un gioco a tre punti quando i visitatori hanno aperto 6-17. Presto, tuttavia, Higgins portò il CSKA ad andare con una grande schiacciata alla guida che fu seguita da un triplo di Andrey Vorontsevich. Rochestie ha battuto una tripla per Zvezda che lo ha reso 17-24, ma i padroni di casa hanno segnato gli ultimi 6 punti del primo quarto, con Fridzon che ha seguito un tre-puntatore con un saltatore di linea di fondo da battitore per arrivare al 23-24. Fridzon mise in vantaggio i padroni di casa aprendo il secondo quarto con un tre-pointer, poi realizzò 3 tiri liberi per un vantaggio di 29-24. Jankovic ha battuto un CSKA 12-0 con un canestro a distanza ravvicinata e lo ha seguito con un tiro dall’arco. Alen Omic continua la risposta di Zvezda con una schiacciata e una giocata a tre punti prima che Jankovic inchioda un corner triplo mentre gli ospiti passano davanti al 31-37. Fridzon e Rochestie hanno scambiato canestri, così come Higgins e James Feldeine, prima che Bjelica finisse la metà con un buzzer-beater dalla sua metà campo, dando Zvezda al 37-44 al primo tempo.

Sul possesso d’apertura del terzo quarto, Dobric ha abbattuto una tripla per ripristinare un margine a doppia cifra per Zvezda, ma Hunter e Victor Rudd hanno combinato i punti seguenti per ottenere il CSKA entro 45-47. Hunter e Leo Westermann hanno scatenato un’altra corsa, questa volta 6-0, per riportare il CSKA in vantaggio, 53-51. I tre punti di Fridzon e Higgins sono arrivati ​​a 61-55, ma Zvezda ha risposto con un parziale di 0-8, comprese le triple di Feldeine e Branko Lazic. Vorontsevich ha avuto l’ultima parola dal centro, tuttavia, per dare CSKA 64-63 bordo andando nel quarto trimestre. Westermann ha avuto un paio di canestri e un assist per Vorontsevich che ha aperto rapidamente un vantaggio CSKA nel 73-65 nel quarto periodo. Dobric ha centrato un triplo per i visitatori che hanno tagliato il 75-70 a metà del quarto. Ma Clyburn ha segnato 6 punti consecutivi e il canestro di Hunter ha fatto 83-72 con 2:40 per andare mentre il CSKA ha chiuso la partita.

Tags: