LOADING

Type to search

Share

Così Coach Simone Pianigiani dopo la gara di Malaga: “Come è  successo quasi sempre abbiamo giocato alla apri con i bostri avversari, guidando  la partita ma non abbiamo raccolto la vittoria. Non abbiamo finito come volevamo, pagando qualche problema fisico. La difesa ha tenuto ma alla fine servivano punti e con tanti giocatori reduci da problemi fisici siamo calati, Goudelock è arrivato stanco e Jerrells non ha dato granché a 48 ore dalla precedente gara. È stato fatale il rimbalzo offensivo di Augustine su un air-ball. Ma in generale sono stati più  esperti sulle giocate finali. Mi spiace perché  per 37 minuti la difesa è cresciuta e li aveva messi in difficoltà. Peccato perché  trovarci in questa situazione ovviamente ora pesa. Questo è il massimo livello possibile e l’idea era di giocarcela con tutti, provare a vincere sempre e non guardare la classifica. Questo non cambia. Quando dico che i dettagli sono decisivi non dico che è poco anzi è tanto ma disturba trovarsi avanti e poi perdere quando chiaramente dovevamo vincere”.

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1

You Might also Like