LOADING

Type to search

Euroleague, i numeri di Armani Exchange Milano – Stella Rossa Belgrado

Matteo Bettoni 30 dicembre 2017
Share

1. dopo numerosi tentativi, la rimonta bianco rossa si completa solamente a 52″ dalla sirena finale: sono state molteplici le occasioni in cui Milano è arrivata ad un passo dalla Stella Rossa, ma non è riuscita ad agguantare del tutto gli uomini di Alimpijevic (per esempio il 60-61 di fine terzo quarto). Tuttavia, in una sola occasione, l’AX ha completato la rincorsa ai serbi a poco meno di un minuto da giocare nel quarto quarto: col punteggio sull’80-83, la manovra della Stella Rossa è troppo leziosa e porta Rochestie a forzare una tripla alla fine dei 24″, Milano vola in transizione e la palla arriva a Micov che dall’angolo spara e segna la bomba del pareggio a quota 83;

5. sono gli uomini in doppia cifra alla fine della gara per l’Armani Exchange: guida Micov con 16 punti (2/4 da due, 3/3 da tre, 3/4 ai liberi), M’baye 14 (3/6 da due, 1/4 da tre, 5/5 dalla lunetta), Bertans 14 (0/1 da due, 4/5 da tre, 2/2 ai liberi), Cinciarini 11 (3/5 da due, 1/1 da tre, 2/2 dalla lunetta), Theodore 10 (3/8 da due, 1/3 da tre, 2/2 dalla lunetta);

5 sono anche i tiri segnati su 17 tentativi in tutto il primo quarto dai padroni di casa contro i 10 su 15 della Stella Rossa che nel primo quarto termina con 29 punti a referto.

19. James Feldeine è l’uomo della gara nell’ultimo quarto di gioco: termina la gara con 19 punti (5/11 da due, 1/4 da tre, 6/6 dalla lunetta), ma gli ultimi 8 sono quelli più importanti del match perché sono segnati quando la palla pesa come una pietra. In particolare, sono suoi infatti i 2/2 dalla lunetta per l’80-83, passando per il canestro dalla media dell’83-85 e l’ennesimo 2/2 dalla lunetta per l’86-89.

20. sotto di 17 dopo il canestro di Davidovac a 5:19 dalla pausa lunga, l’Armani Exchange prende fuoco e mette a segno un parziale di 20-5: Cinciarini lancia i suoi grazie alla bomba del 23-37 e segna altri 4 punti prima della sirena, poi M’baye, Kalnietis con la prima tripla della sua gara e Bertans con 2/2 all’intervallo da oltre l’arco. Da -17, l’Olimpia riesce ad accorciare fino a -5 nei primi 20 minuti di gioco.

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1