LOADING

Type to search

Share

Pare che in casa Lakers, secondo quanto riportato da Adrian Wojnarowski per ESPN, la dirigenza stia pensando di mettere sul mercato parte del nucleo dei giovani della squadra: Jordan Clarkson, Julius Randle e Larry Nance Jr. Quello che prima era solamente un pensiero che Magic Johnson&Co. avrebbero valutato solo a fine stagione, ora è diventata un’esigenza per testare la disponibilità di trade prima della chiusura degli scambi e per liberare spazio salariale in vista della calda free-agency dell’estate 2018. Ma non è tutto qua…

La delicata questione Luol Deng 

Il rapporto tra Luol Deng e i giallo viola non è mai andato in porto e dunque la squadra vuole assolutamente inserirlo in una trade che possa portarlo lontano dallo Staples Center. Il problema è che il giocatore ex Chicago e Miami Heat ha ancora due anni di contratto che pesano 37 milioni di dollari e che richiederebbe l’inserimento di troppe “draft-pick” per il decollo di un’eventuale trade. Ecco perché la dirigenza dei losangelini sta pian piano perdendo le speranze di uno scambio.

Obiettivo LeBron James 

La vera ragione per la quale i Lakers sentono la necessità di scambiare i giovani prezzi pregiati del roster ha un nome e cognome: LeBron James. L’ala dei Cavaliers si trova al penultimo anno di contratto che prevede la player-option per la stagione 2018-2019 e quello di King James è il primo profilo che viene in mente ai tifosi dei Lakers visto che il giocatore è proprietario di più case nell’area di Los Angeles. Un altro nome caldo è quello di Paul George che si trova nella stessa situazione contrattuale del numero 23 dei Cavaliers, ma nonostante le voci di mercato, è improbabile che George si muova da Oklahoma prima della fine dell’anno.

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1

You Might also Like