LOADING

Type to search

Una pioggia di triple sotterra la San Bernardo. Varese si prende di forza il Christmas game

Matteo Bettoni 25 Dicembre 2018
Share

89 a 71. Varese rialza la testa dopo un’ottima, per altro, figura al Forum e trova la quarta vittoria consecutiva alla Enerxenia Arena consegnando il regalo più piacevole ai suoi tifosi: il 142esimo scontro coi canturini in un derby storico in versione Christmas game. 

L’inizio è scoppiettante, ma nei primi quattro minuti di gara nessuna delle due squadre sembra riuscire a staccare. Poi, allo scoccare della seconda metà del quarto si accendono i fuochi varesini. Grazie ad una difesa impenetrabile e una circolazione di palla nauseante, la Openjobmetis accelera e decolla sulle ali di un Thomas Scrubb strepitoso: con parziale di 24-4 supportato da un 4 su 4 del canadese da altro l’arco – autore di 18 putti nei soli 10 minuti – i ragazzi di Caja riescono anche a doppiare gli avversari storici, ma dal nome tutto nuovo della San Bernardo.

Otto triple segnate su undici tentate. Zero canestri su zero tentativi in area. E’ un dato che evidenzia lo strapotere e la precisione varesina del primo parziale di gara che va a sottolineare in ulteriore modo la versatilità varesina al debutto del secondo quarto. I primi due punti nel pitturato infatti giungono a 8 e 45 dall’intervallo e grazie alla solidità caratteristica della difesa varesina, i ragazzi di Caja tengono il vantaggio. Cantù non c’è, Udanoh e Gaines cercano gli spunti per riaccendere una San Bernardo che pare sconsolata ma se la Openjobmetis riesce a segnare anche da dentro, allora non c’è davvero nulla da fare. Parziale di 8 a 0 anche in chiusura di primo tempo per il + 20 a quota 51 a 31. 

Solo un periodo di black-out della difesa varesina permette ai canturini di rientrare in gara godendo dei punti di Gaines e Blakes – parziale di 8 a 0 – ma sono le colonne della Openjobmeris Cain, Avramovic e Archie a ritrovare la retta via con quattro centri consecutivi. Nuovo affondo, nuovo franata a – 18 che aumenta fino al rinnovato -22 coi punti numero 26 e 27 per Scrubb. Così per Varese si prospetta un quarto quarto di paura gestione in cui, subito all’inizio, Avramovic chiude del tutto i giochi con quattro punti consecutivi fiammanti, Moore invece affonda il coltello nella ferita e affonda le ultime tre triple, consecutive, della partita per concludere sulla’89 a 71 finale. 

Tabellino

Openjobmetis Varese: Scrubb 29, Avramovic 19, Moore 15, Archie 11; 

San Bernardo Cantù: Gaines 19, Mitchell 12, Udanoh 10, Davis 10; 

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1