LOADING

Type to search

Share

Milano torna a vincere con una prestazione convincente. Dopo qualche piccolo errore di inizio gara, l’Armani Exchange si sblocca e mette a segno un parziale di 9-2 che le permette di impostare il ritmo gara volando fino al +12, 18-6. Malaga cerca passo dopo passo di recuperare grazie ai canestri di Soluade, Brooks e Nedovic, ma rimane sempre a doppia cifra di distanza fino alla tripla di McCallum che brucia la sirena del secondo quarto da oltre l’arco per il -6 (50-44). Gli spagnoli, guidati da Augustine, mettono la testa avanti all’inizio del terzo quarto, ma subito Milano ribatte grazie agli attacchi in penetrazione di Jordan Theodore e le sue assistenze (11 a fine gara) per Kaleb Tarzcewski per l’allungo del 95-83 che consegna definitivamente i 40 minuti ai padroni di casa. Dunque una vittoria per 101-87 che torna a Milano dopo quasi un mese di assenza, visto che l’ultimo risultato positivo era arrivato sempre al Forum contro il Baskonia il 20 dicembre.

MILANO A TUTTO MOTORE – Malaga parte forte con 4 punti di Jeff Brooks, Milano invece con un 0/3 al tiro che si trasforma in un parziale di 12-0 che porta il risultato sul 12-4 con due triple di Goudelock, una schiacciata di Tarzcewski e 2 punti di Kuzminskas. L’Armani Exchange vola a +12 (18-6) con Micov dal post basso, ma risponde Brooks e poi Nedovic piazza la tripla del 20-11. Milano è attiva in difesa e la palla rubata di Tarzcewski porta al nuovo doppiaggio firmato Micov (22-11). Theodore dalla media e Kuzminskas con 5 punti in fila (tripla dall’angolo e 2/2 dai liberi) firmano il 29-18. Jerrells segna l’ultimo canestro dei milanesi (31-22) in risposta a Malaga.

MALAGA ACCORCIA: NEDOVIC E McCALLUM SULLA SIRENA PER IL -6- Il vantaggio dei padroni di casa continua ad oscillare sulla doppia cifra: Soluade segna il primo canestro della seconda frazione, Bertans e M’baye bucano la retina da oltre l’arco e in penetrazione e poi Soluade ricuce (38-29). Nedovic esce velocissimo dai blocchi, tira e la parabola finisce in retina (38-32), ma Jerrells e M’baye ristabiliscono le distanza con due bombe (44-34). Brooks e Diaz mettono la sigla su un mini parziale di 0-4 per l’Unicaja che costringe Pianigiani al timeout (44-38). Grazie ad un Goudelock caldissimo dalla lunga distanza (4/5 da tre), l’Armani Exchange vola di nuovo sul +11 (50-39), ma Nedovic e McCallum con la tripla sulla sirena della pausa lunga portano gli spagnoli sul -6 (50-44).

MALAGA TENTA LA RIMONTA – Nedovic da tre e Augustine completano la rimonta e Malaga mette la freccia con il parziale di 0-7 (50-51), poi Tarzcewski e Kuzminskas fanno +7 (62-55). Brooks interrompe la serie positiva, Micov ribatte dalla media (64-57), Theodore penetra a tutta velocità nel pitturato con successo, Brooks colpisce di nuovo da tre punti e accorcia a -2 con 4 punti consecutivi (66-64). Goudelock segna la quinta tripla di serata, ma Diaz deposita l’alley-oop per il -1 (69-68), l’asse Theodore – Tarzcewski portano 4 punti in fila (73-68). Milano ritenta l’allungo con la tripla di Micov, ma Malaga si fa trovare pronta con la risposta dopo il rimbalzo offensivo di Shermadini, M’baye brucia la retina con la bomba del +8 (79-71) che chiude il terzo quarto di gara.

L’AFFONDO – Malaga inizia bene gli ultimi 10 minuti segnando subito 8 punti frutto della disattenzione difensiva di Milano e 2 palle perse sanguinose alle quali Milano risponde con un 2/3 di Bertans, la tripla di Jerrells e, dopo il timeout di Pianigiani, 2 punti di Gudaitis (86-79) che non sfrutta un potenziale gioco da tre punti. Malaga è troppo leziosa e dopo un paio di ribaltamenti di fronte commette infrazione di 24 secondi, Milano sfrutta il regalo e Gudaitis segna per il +9 (88-79). Waczynski si fa trovare pronto con la tripla, Goudelock ha ancora la mano calda e segna la sesta bomba da oltre l’arco (91-82); Kuzminskas fa 2/2 dopo il fallo subito in avvitamento dal post basso, Theodore segna il +10 con l’ennesima penetrazione della sua gara (95-83) a 2:24 dalla fine e parziale di 7-0; Augustine segna in uscita dal timeout, la tripla di Nedovic fa in-and-out e Micov fa 2/2 per il 97-85. Gudaitis fa 99, Nedovic ribatte in penetrazione e poi Micov tocca quota 100 con 2/2 dalla lunetta. Milano annienta Malaga 101-87.

 

Armami Exchange Olimpia Milano 101 – Unicaja Malaga 87

Armani Exchange: Goudelock 18Kuzminskas 17, Micoc 16, Theodore 14 e 11 assist, M’baye 10;

Unicaja Malaga: Nedovic 22, Brooks 19, Augustine 12; 

Tags:
Matteo Bettoni

Matteo è nato il 9 settembre 1996 a Milano, dove attualmente studia alla facoltà di Scienze umanistiche per la comunicazione presso l'Università Statale. Ha giocato a basket 4 anni durante gli anni delle elementari per poi appassionarsi al mondo dello sport in generale, con occhio attento al mondo del basket Nba e europeo. Il suo sogno, oltretutto dopo 5 anni di liceo linguistico dove ha avuto modo di approfondire la conoscenza dell'inglese, tedesco e francese, è quello di diventare giornalista sportivo oltreoceano.

  • 1

You Might also Like