LOADING

Type to search

10 film da non perdere sul basket per tutti i gusti

Sibila Vogli 7 novembre 2018
Share

Siete a casa, non ci sono partite, ma volete comunque rivivere le emozioni della pallacanestro? Eccovi allora una lista di film sul basket, per tutti i gusti e le età. A partire dai grandi classici alle pellicole meno conosciute, commedie di fantasia o tratti da storie vere, troverete sicuramente qualcosa di adatto a voi.

1. Space Jam

Se sei un fan della pallacanestro, ovunque tu sia e a qualsiasi età al suono di “I believe I can fly” penserai a questo film. In particolare alla scena iniziale, in cui un giovane Michael Jordan si allena nel giardino di casa. Immancabile in ogni lista, forse il primo film sul basket per molti di noi. E se non lo hai mai visto, fallo, ora. Il film uscì nel 1996 ed è ambientato nel periodo del primo ritiro di Jordan, durato diciotto mesi tra il 1993 e il 1995. La particolarità di questo film è che venne montato in tecnica mista, quindi sovrapponendo alle classiche riprese con attori personaggi di animazione. Infatti nel cast, oltre a Jordan e altri giocatori NBA ritroviamo Bugs Bunny, Duffy Duck e molti personaggi dei Looney Tunes.

Nel cast il celebre attore Bill Murray e diversi cestisti tra cui: Larry Bird, Charles Barkley, Patrick Ewing, Tyrone Bogues, Larry Johnson, Shawn Bradley e molti altri volti noti della NBA.

E tenetevi forte! A quanto pare rivedremo i Looney sul parquet, stavolta guidati dal campione LeBron James. Dopo vent’anni di voci e speculazioni è arrivata la conferma ufficiale, Bugs e i suoi torneranno sullo schermo. Il film verrà prodotto da Ryan Coogler, regista di “Black Panther”. Di seguito le parole di LeBron, rilasciate durante un’intervista per Hollywood Reporter.

«La collaborazione con Space Jam non riguarda soltanto il mio incontro con i Looney Tunes», ha detto James «Mi piacerebbe che i bambini capissero quanto possono sentirsi responsabilizzati e quanto possano essere potenti se non rinunciano ai propri sogni. E penso che Ryan [con Black Panther] sia riuscito a trasmettere questo messaggio a molte persone»

Le riprese inizieranno nel 2019, al termine della stagione NBA.

2. Glory Road – Vincere cambia tutto

Don Haskins è allenatore in un liceo fino a quando gli viene offerto un posto al College di El Paso in Texas, per allenare i Texas Western Miners. La squadra è messa parecchio male e inoltre scarseggiano i fondi così Haskins decide di andare alla ricerca di talenti per tutta l’America. L’allenatore mette su una squadra composta da dodici giocatori di cui sette di colore. Questi ultimi dovranno affrontare la mentalità razzista del Texas, ma nonostante tutte le difficoltà porteranno a casa una regular season eccezionale.

Il film è uscito nel 2006 ed è basato su una storia veria, quella dei Texas Western Miners che nel campionato del 1965-66 realizzò 23 vittorie su 24, conquistando così l’ingresso al torneo NCAA del 1966. La squadra incontrò l’Università del Kentucky.

3. Just Wright – Rimbalzi d’amore

La giusta via di mezzo per convincere la vostra ragazza a guardare un film sul basket. Una commedia romantica che parla di una Fisioterapista, Leslie Wright, che si troverà a dover aiutare il campione della sua squadra del cuore a tornare in campo dopo un terribile infortunio. Il film è uscite nel 2010 e nel cast oltre a una splendida Queen Latifah troviamo l’attore Common e una lunga lista di giocatori NBA, apparsi in brevi spezzoni del film. Troviamo Dwight Howard, Dwyane Wade, Rajon Rondo, Chris Paul,Rashard Lewis, Bobby Simmons, Jalen Rose, Doris Burke oltre a un cameo del cantante John Legend.

4. Uncle Drew

In questa esilarante commedia del 2018 troverete Kyrie Irving nelle insolite vesti di Uncle Drew. Uncle Drew accetta di tornare in campo per aiutare Dax a vincere un torneo, a una condizione, scegliere la sua squadra. Inizia così un viaggio per reclutare i vecchi compagni di squadra di Drew. Tra questi troviamo degli invecchiati Shaquille O’Neal, Chris Webber, Reggie Miller, Nate Robinson e la ex giocatrice WBNA, Lisa Leslie.

ll personaggio di Uncle Drew è apparso per la prima volta nel 2012 in una pubblicità della Pepsi Max.

5. Coach Carter

Il film si ispira alla vera storia del coach Ken Carter, ex giocatore professionista che torna nel suo vecchio liceo per allenare la squadra di basket. Coach Carter allenò al Richmond High dal 1997 al 2002. Tutti i giocatori che allenò si diplomarono e molti ottennero delle borse di studio per l’università. Uscì nel 2005 e il ruolo dell’allenatore venne interpretato da Samuel L. Jackson.

Il film è ambientato nella stagione del 1999. La squadra è composta da ragazzi difficili, appartenenti a famiglie con difficoltà economiche e noncuranti della propria istruzione. Il coach impone ai ragazzi di sottostare alle ferree regole di un contratto, tra cui migliorare la propria media scolastica.

6. Thunderstruck – Un talento fulminante

In questo film del 2012 ritroviamo l’attuale stella dei Golden State Warriors, Kevin Durant, ai tempi ancora nelle vesti dei Thunder.

E’ la storia di Bran, un sedicenne che vive in Oklahoma e grande appassionato di pallacanestro, con scarse doti purtroppo. Respinto dalla squadra della propria scuola decide di allenarsi per conto suo. Durante uno dei suoi allenamenti viene ripreso dalla sorella mentre fa una brutta caduta. Video che diventa virale e lo mette in imbarazzo con l’intera scuola. Per tirargli su il morale il padre lo porta a una partita degli Oklahoma City Thunder, dove viene scelto per il tiro da metà campo. Purtroppo il tiro non va come previsto. Dopo l’ennesima figuraccia Brian incontra il campione Kevin Durant e gli confessa che vorrebbe essere bravo come lui. Mentre il giocatore gli fa un autografo succede qualcosa e da quel momento Brian diventa bravissimo mentre Durant sembra aver perso tutto il suo talento.

7. The Basketball Diaries – Ritorno dal nulla

Questo film del 1995 è tratto dal romanzo autobiografico del musicista Jim Carroll, in cui si racconta di un giovane e promettente giocatore di pallacanestro che cade nel vortice dell’eroina. Nei panni di Carroll troviamo un giovane Leonardo Di Caprio.

Il film è ambientato nei sobborghi degradati di New York e segue le vicende di cinque amici. Uno di loro, Jim, inizia a scrivere delle sue giornate su un diario dopo la morte di un amico. I ragazzi non fanno che cacciarsi nei guai, allontanandosi sempre di più dalla scuola e cadendo nel degrado della droga.

8. He got game

Diretto da Spike Lee, il film venne presentato fuor concorso alla Mostra di Venezia nel 1998. Durante la pellicola compaiono diversi giocatori tra cui Michael Jordane, Shaquille O’Neal, Charles Barkley, John Thompson e Reggie Miller.

Nel film Jake Shuttlesworth, in prigione a New York, viene convocato dal direttore del carcere per convincere il figlio a iscriversi alla Big State University. Il figlio Jesus è infatti uno dei migliori prospetti liceali e sono molte le università che stanno cercando di convincerlo. Reduce dalla vittoria del campionato con la sua squadra liceale Jesus si trova a dover scegliere tra le più prestigiose università. Se il padre riuscirà a portarlo alla Big State avrà una riduzione di pena considerevole, ma il problematico rapporto tra padre e figlio renderà tutto più difficile.

9. Hurricane Season

Questo film del 2010 si ispira a una storia vera, quella della John Ehret High School che vinse il campionato del 2005-2006. Al Collins, allenatore della John Ehret High, in seguito all’Uragano Katrina forma una squadra riunendo giocatori che prima del disastro frequentavano scuole diverse.

10. Eddie – Un’allenatrice fuori di testa

Commedia del 1996 interpretata da Whoopi Goldberg. Nel film appaiono diversi giocatori NBA come Dennis Rodman, John Salley, Rick Fox e Mark Jackson oltre a noti personaggi neworkesi come David Letterman e Donald Trump.

Edwina “Eddie” Franklin (Whoopi) lavora in un’azienda che noleggia limousine ed è una grandissima fan dei New York Knicks. Non perde una partita,seguendole dalla radio o andando allo stadio dove si può permettere solo i posti più economici. Purtroppo però la squadra non sta andando molto bene e il proprietario Wild Bill decide di fare qualcosa per attirare l’attenzione del pubblico. Dopo aver vinto l’occasione di fare l’allenatrice onoraria per una serata a Eddie viene proposto il ruolo per davvero e anche se non ha alcuna esperienza accetta.

 

 

Tags:
Sibila Vogli

Nasce a Kavaje(AL) nel 1992 e si trasferisce poco dopo in provincia di Milano. Gioca a basket in una squadra mista per un paio di anni prima di passare al softball che le da anche la possibilità di giocare negli States un'estate e approdare in serie B. Studia architettura al Politecnico di Milano e qui inizia a scrivere di architettura e design sul blog WeVUX creato da alcuni studenti. Passa poi a collaborare con la webzine "Rock and More" trattando di musica indipendente e successivamente curando per la stessa il programma radio "More" in collaborazione con la web radio di Sesto San Giovanni. Entra nella redazione di The Basketball Post a Marzo 2017

  • 1