LOADING

Type to search

Europeo, Italia-Rep.Ceca 81-66

Luigi Liguori 23 Luglio 2016
Share

Missione compiuta per la Nazionale Under 20. Gli Azzurrini di coach Sacripanti hanno battuto la Repubblica Ceca 81-66 vendicando così la gara d'esordio a questo Europeo, persa proprio contro i cechi. Centrato dunque l'obiettivo di poter giocare, domenica 24 luglio, per il quinto posto, ovvero il piazzamento migliore dopo essere stati estromessi dalle migliori quattro d'Europa in virtù della sconfitta di ieri contro la fortissima Turchia. 

La cronaca. Fin dalle prime battute gli Azzurri danno la sensazione di essere nel match, concentrati e reattivi. I cechi però non lasciano un centimetro anche grazie a qualche errore Azzurro di troppo. La svolta nella ripresa e più precisamente nel terzo quarto, quando l'Italia trova la marcia giusta e con un parziale di 25-16 mette distanza tra sè e gli avversari. Ultimi 10 minuti senza storia. Finisce 81-66 con 17 punti di Diego Flaccadori. In doppia cifra anche Severini (12), Mussini e Moretti (10 e 10). 

Domani l'epilogo della manifestazione con la sfida alla vincente di Ucraina-Lettonia per il quinto posto finale. 

Il tabellino

Italia-Rep. Ceca 81-66 (20-17, 13-11, 25-16, 23-22)
Italia: Mussini 10, Candi 9, Rossato 6, Mastellari 5, Lupusor 3, La Torre 2, Moretti 10, Flaccadori 17, Totè 7, Donzelli, Severini 12, Guariglia. All. Sacripanti
Rep. Ceca: Mares 4, Dragoun 2, Potocek, Pulpan 9, Klimek 1, Svoboda 12, Sehnal ne, Kroutil 12, Chaloupka 10, Jokl 1, Roub, Pursl 15. All. Czudek

Il calendario dell'Italia
Girone D
16 luglio
Italia-Rep. Ceca 71-82
Svezia-Belgio 60-53

17 luglio
Belgio-Italia 64-89
Rep. Ceca-Svezia 67-61

19 luglio
Italia-Svezia 65-69
Belgio-Rep. Ceca 85-83

Classifica
Rep. Ceca 4 (2-1), Svezia 4 (2-1), Italia 2 (1-2), Belgio 2 (1-2)

Ottavi di Finale
20 luglio
Serbia-Italia 65-70

Quarti di Finale
22 luglio
Italia-Turchia 72-83

Finale 5°/8° posto
Italia-Repubblica Ceca 81-66

Finale 5°/6° posto
Italia-vincente Lettonia-Ucraina (domenica 24 luglio)

Fonte: FIP.it

Luigi Liguori

Figlio d'arte con una passione per la pallacanestro, il giornalismo e l'Economia (se dello Sport ancora meglio). In passato ha collaborato con la LNP, BasketNet, Basketmercato, Il Roma e SuperBasket. In televisione ha iniziato con la sua prima telecronaca su SportItalia all'età di 17 anni fino ad essere ospite fisso tra il 2014 ed il 2015 per "SiBasket" con l'amico (ed anche correlatore di laurea triennale) Matteo Gandini. Quattro Final Four di Eurolega, troppe per contarle Finali di Coppa Italia, un giorno vorrebbe anche seguire una Finals di NBA. Laureato in Triennale in Economia Aziendale e Management dello Sport, in Magistrale sia in International Business Management che in Marketing, cerca di aiutare sempre il prossimo e non ha paura di nuove sfide. Ha vissuto a Napoli, Milano e Parigi: il suo sogno? Lavorare negli Stati Uniti ... se per una franchigia di NBA ancora meglio. La sua frase preferita è "Il peccato più grande è convincersi dell'inutilità dell'onestà", Beppe Severgnini.

  • 1