LOADING

Type to search

Primo sorriso europeo per la Openjobmetis Varese

Share

La Openjobmetis Varese regola 94 a 71 il Falco Szombathely nella seconda gara del Gruppo C di FIBA Europe Cup. Pochi acuti in avvio di gara per i biancorossi, i soli Faye e Ukic non bastano a fermare lo Szombathely subito avanti. I dardi ungheresi entrano con puntualità, Varese è troppo permissiva in difesa e solo grazie alla freschezza del duo Molinaro-Campani riesce a mettere il naso avanti. Il break dei padroni di casa però non si materializza e così Rundles può regalare il primo parziale ai suoi, 16-17. Nel secondo periodo Campani e Molinaro si confermano dei fattori e con 7 punti cambiano il volto della gara. Ukic, rimesso nella mischia da coach Moretti, allarga la forbice imitato poco dopo da Shepherd che sigla il 30-20 del 15’. Il contro-break avversario è tutto targato Rundles (15pt dopo 20’) per il temporaneo -3, ma Faye, Ferrero e Thompson sistemano nuovamente i giochi. All’intervallo è +10 Openjobmetis, 41-31. Nella ripresa la Openjobmetis alza notevolmente il ritmo e fa registrare un altro break: Faye, Thompson e un Davies dominante (9 consecutivi) lanciano i padroni di casa a +23. Butorac rintuzza il punteggio per gli ungheresi ma il terzo quarto è tutto di marco varesina. Al 30’ è 70-50. In avvio di ultima frazione il solito Butorac prova a limitare i danni, il -18 trovato dalla guardia giallonera riaccende qualche speranza per lo Szombathely che poco dopo è costretta a capitolare. Varese infatti dà un’ultima decisiva spallata alla gara con Ferrero e Thompson fino al +30 del 37’ per poi chiudere sul 94-71 alla sirena finale.