LOADING

Type to search

Il preview del big match della 17ª giornata: Fc Barcelona Lassa-Valencia Basket Club

Share

Domenica 24 gennaio. Questa volta siamo a Barcellona in una grigia e nuvolosa giornata di fine gennaio dove, tra la Sagrada Familia ed il parco del Montjuic passando tra le opere architettoniche del Gaudí e per la Rambla si trovano sempre emozioni uniche che solo nel cuore della Catalunya una persona può provare. Quest'oggi però concentriamoci sulla parte più viva della Città dei Conti ovvero nella zona universitaria dove sono situati due tra i luoghi più interessanti della città ovvero il Camp Nou ed il Palau Blaugrana. Per alcuni sono solamente due luoghi di intrattenimento ma in realtà sono posti in cui si possono vedere cose incredibili. Una di questa sarà sicuramente l'anticipo delle 12:30, quella più attesa, quella in cui nessuno vuole perdere nonostante sia solamente di regular season. Oggi è il giorno di Barcellona-Valencia. Match a dir poco importante per tante ragioni tra cui la leadership del girone di andata del campionato di ACB. Da una parte troviamo i blaugrana vogliosi del primato e galvanizzati dopo l'incredibile successo di Madrid in cui, grazie ad un fantastico canestro di Justin Doellman, il Lassa ha acquisito un successo importante ai danni degli acerrimi rivali ma dall'altra c'è una corazzata capace di conquistare ventotto, si ventotto, vittorie consecutive tra ACB ed Eurocup dall'inizio della stagione; striscia che si è interrotta martedì scorso con il capitombolo interno contro Limoges. Comunque sia i ragazzi di coach Pedro Martínez sono pronti alla battaglia, determinati ed hanno dimostrato di avere organizzazione e talento sufficiente per ostacolare la forza di squadre come Barça, Real e Baskonia. 

Essendo un big match sarà una sfida molto equilibrata quindi si deciderà grazie a piccoli dettagli. Analizzando la sfida dal punto di vista statistico si nota come l’equilibrio sia dimostrato dal fatto che si scontreranno la prima (69.2 punti concessi) e seconda difesa (72.4) migliore del campionato, il quarto (83.4 punti realizzati) contro il terzo miglior attacco (84.3) della ACB e la quarta (35.4) e sesta (33.8) miglior squadra a rimbalzo della Liga Endesa. C’è però da sottolineare tre aspetti differenti tra le due compagini; il primo riguarda la capacità di realizzare un canestro da due punti che avviene per il 59.4% delle volte per i catalani ed il 55.1% delle volte per gli ospiti, una differenza sostanziale nonostante gli ottimi dati; il secondo riguarda la capacità di realizzare un canestro da tre punti che avviene solamente il 37.2% delle volte per i padroni di casa contro il 42.3% degli avversari; il terzo potrebbe essere fondamentale qualora la sfida sia punto a punto ovvero la percentuale ai liberi delle squadre infatti i vice campioni in carica segnano il 74.4% dei liberi tentati contro l’80.4% della capolista.

Dal punto di vista individuale ci saranno duelli interessanti dal punto di vista tattico, su tutti quello tra il duo formato da Justin Doellman e Ante Tomic e l’altro da Justin Hamilton e Bojan Dubljevic il cui esito sarà focale per il risultato dell’incontro ma non è da sottovalutare il reparto piccoli di entrambe le squadre. In particolare risulterà interessante la sfida tra Tomas Satoransky e Antoine Diot che recentemente sono stati i protagonisti delle affermazioni delle loro rispettive squadre.

Quindi ci siamo, l’attesa della sfida sta per finire in quella che sarà una delle partite più interessanti ed avvincenti dell’anno in cui le profondità dei roster si scontreranno a viso aperto così come la materia grigia di due grandi insegnanti di basket come Xavi Pascual e Pedro Martínez nel palcoscenico di uno dei teatri sportivi più intriganti d’Europa: quello del Palau Blaugrana.