LOADING

Type to search

FIBA: ecco il piano della Champions League

Share

La battaglia tra FIBA ed Eurolega continua e proprio la FIBA non vuole fare un passo indietro nella creazione della sua “Champions League”.
Come riportato da basketblog.gr le differenze saranno evidente con già 11 squadre dentro alla nuova Euroleague. 
Ecco il piano della Champions League proposta dalla FIBA:
-Una fondazione di una public company a responsabilità limitata soggetta alla legge svizzera che non avrà il 51% delle quote e che darà la possibilità ai club di rifiutare eventuali decisioni;
-La divisione delle quote sarà al 50% con la FIBA ed il restante 50% diviso nel seguente modo: ognuna delle 8 lege più potenti (Spagna, Francia, Grecia, Russi, Croazia e Serbia) avrà il 5%, mentre le meno potenti avranno il 2%.
-Riguardo alla competizione i 32 club saranno divisi in quattro gruppi da otto squadre ognuna, ogni squadra giocherà 14 gare in totale. I primi quattro team in  ogni classifica si qualificheranno alle Top16 ed il campione verrà scelto da una Final Four. Ci sarà anche un round preliminare con due gare in casa e due gare fuori casa per distribuire le wildcard;
-Le gare verranno giocate di mercoledì e giovedì per evitare problemi con i campionati Nazionali.