LOADING

Type to search

Copa del Rey quarto di finale #4: con molta fatica il Baskonia vince ed accede in semifinale

Share

LA CORUÑA – Dopo una emozionante partita si conosce anche la quarta squadra impegnata nelle semifinali di domani ovvero il Laboral Kutxa Baskonia, capace di sconfiggere col punteggio di 77-79 il Rio Natura Monbus Obradoiro. Come vedremo in seguito è stato un match nervoso e molto spezzettato in cui l’inerzia si è spostata continuamente da una parte all’altra causando quindi un finale al cardiopalma. Il migliore della sfida è stato Adam Hanga, autore di venti punti, aiutato diligentemente da Fabien Causeur, diciannove per lui, Darius Adams, quattordici, e Ioannis Bourousis, tredici. Alla squadra di Santiago di Compostela non sono bastati i sei uomini in doppia cifra anche se c’è da sottolineare come Adam Waczynski abbia deluso le aspettative avendo realizzato solamente sei punti. Con questo successo i baschi dovranno sfidare nella seconda semifinale il Real Madrid in quella che si preannuncia una finale anticipata, essendo l’altra semifinale tra Gran Canaria e Bilbao, ma ora concentriamoci sul match.

QUINTETTI

OBRADOIRO: McGrath, Waczynski, Bendzius, Caloiaro, Brown.

BASKONIA: Adams, Causeur, Hanga, Tillie, Diop.

I primi dieci minuti sono di predominio basco grazie ad un ottimo Fabien Causeur, autore di otto punti nel primo quarto, ed Adam Hanga i quali spingono subito il Baskonia sul 12-24. Nel secondo quarto il distacco rimane stabile fino al diciottesimo quando inizia il recupero dei galiziani che dal 20-30 recuperano sino al 30-35 dell’intervallo grazie alle triple di Alec Brown e Tyler Haws. Nella metà del terzo quarto, dopo una lunghissima rimonta, c’è il primo sorpasso dell’Obradoiro causato dalla tripla di Bendzius del 49-47 ma per la restante parte del periodo i ragazzi di coach Moncho Fernandez non riescono ad allungare come lo testimonia il punteggio del trentesimo: 60-58. Nel corso dell’ultimo quarto regna l’equilibrio più assoluto che si spezza definitivamente nel trentottesimo minuto con una tripla di McGrath, siamo sul 70-67, ma i baschi realizzano un mini parziale di 0-8 firmato da Hanga, Bourousis ed Adams. Quando Causeur realizza due liberi a venti secondi dal termine sembra già finita, 73-77, ma una tripla di Brown formalizza il nuovo meno uno, 76-77. A questo punto Causeur subisce fallo ma non è glaciale come in precedenza poiché realizza solo un tiro dalla linea della carità, 76-78, dando la possibilità al Rio Natura di pareggiare. A questo punto, a 3.5 secondi, Adam Waczynski subisce fallo, va in lunetta ma tira clamorosamente corto il primo libero a disposizione e realizza il secondo per volere di coach Fernandez. Quindi ancora Causeur va in lunetta da cui realizza il primo tiro e, dopo il secondo che viene sbagliato dal francese, cattura il rimbalzo offensivo che sancisce la parola fine a questo spettacolare quarto di finale.

OBRADOIRO-BASKONIA 77-79 (12-24; 18-11; 30-23; 17-21)

TABELLINO

OBR: Haws 11, McGrath 10, Triguero 11, Brown 14, Pustovyi 2, Yusta 10, Waczynski 6, Bendzius 11, Caloiaro 2, Pozas 0. Rimbalzi 32 (Brown 6). Assist 16 (McGrath 6).

BAS: James 0, Causeur 19, Hanga 20, Bourousis 13, Blazic 4, Diop 4, Tillie 5, Adams 14, Bertans 0. Rimbalzi 32 (Hanga e Bourousis 8). Assist 10 (Bourousis 3).