LOADING

Type to search

Copa del Rey quarto di finale #2: Anche il Valencia è fuori!

Share

LA CORUÑA – Incredibile quello che è successo in questo primo giorno di Copa del Rey 2016. Oltre alla sconfitta subita dalla seconda in classifica, l’Fc Barcelona Lassa, anche la capolista ha perso ai quarti di finale poiché l’Herbalife Gran Canaria ha trionfato con il punteggio di 78-83 contro il Valencia Basket Club. Partita molto particolare in cui si sono verificati break e contro break poiché i quarti dispari sono stati sfruttati dal Valencia per creare un vantaggio mentre i quarti pari sono serviti al Granca di recuperare e vincere questa partita ad eliminazione diretta. Il migliore è stato Pablo Aguilar, con sedici punti, ma è stato aiutato ottimamente da DJ Seeley, quattordici per lui, Alen Omic e Kevin Pangos, dieci sia per il pivot sloveno che per la guardia canadese. Al Valencia invece non sono bastati i diciassette punti di San Emeterio ed i quattordici di Bojan Dubljevic, gli unici giocatori in doppia cifra del roster di Pedro Martinez. Con questo successo gli isolani avanzano in semifinale dove affronteranno il Dominion Basket Bilbao sabato 20 febbraio alle ore 19:00 ma ora passiamo al recap.

QUINTETTI

VALENCIA: Vives, Martinez, San Emeterio, Sikma, Hamilton.

GRAN CANARIA: Oliver, Salin, Newley, Baez, Omic.

La partita è subito molto frizzante e si verifica immediatamente un parziale (dal 4-7 del 3’ al 18-10 del 7’) in cui la capolista mette immediatamente le cose in chiaro grazie a cinque punti del play Guillem Vives ed ai sette di San Emeterio ma negli altri tre minuti del quarto la situazione si stabilizza avendo un punteggio di 26-16 al decimo. Il secondo quarto si apre con un super parziale degli uomini di coach Aìto (da 28-16 dell’11’ al 28-37 del 17’) in cui Aguilar e Seeley realizzano rispettivamente nove e otto punti nel break dando molta enfasi alla manovra offensiva. Negli ultimi minuti del primo tempo però il Valencia si rifà sotto con un parziale di 8-0 (dal 31-39 del 18’ al 39-39 del 19’) in cui Rafa Martinez realizza cinque dei suoi nove punti personali. Negli ultimi secondi non succede molto e così il punteggio del ventesimo è di 42-42. Nel terzo quarto Valencia trova il secondo allungo del match grazie ad un attacco corale guidato da Justin Hamilton, Antoine Diot e Luke Sikma che creano un distacco importante al trentesimo ovvero un più otto rassicurante; 65-57. Negli ultimi dieci minuti però avviene l’harakiri valenciano visto che si fanno raggiungere già al trentaquattresimo sul 69-69 per poi essere superati negli ultimi minuti grazie al preziosissimo contributo di Xavi Rabaseda che segna cinque dei suoi nove punti nell’ultimo quarto portando i suoi prima sul 71-76 al trentasettesimo con una tripla e poi sul 76-79 con un canestro da due ad un minuto dal termine. Infine negli ultimi secondi ci pensano Oliver e Pangos che chiudono il match ai tiri liberi col punteggio finale di 78-83.

VALENCIA-GRAN CANARIA 78-83 (26-16; 16-26; 23-15; 13-26)

TABELLINO

VAL: Stefansson 0, Diot 5, Sato n.e., Lucic 6, Dubljevic 14, Vives 8, Martinez 9, San Emeterio 17, Shurna 5, Hamilton 6, Sikma 8. Rimbalzi 34 (Hamilton 10). Assist 12 (Vives ed Hamilton 3).

GCA: Pangos 10, Oliver 5, Savané 1, Newley 4, Salin 7, Seeley 14, Baez 7, Rabaseda 9, Omic 10, Aguilar 16. Rimbalzi 29 (Omic 9). Assist 14 (Pangos 8).