LOADING

Type to search

Copa del Rey quarto di finale #1: clamoroso a La Coruña, il Barça è fuori!

Share

 

LA CORUÑA – Inizia col botto la fase finale della Copa del Rey 2016 con la prematura eliminazione dell’Fc Barcelona Lassa causata dall’impresa del Dominion Bilbao con il punteggio di 72-73. La partita è stata equilibrata per tutti i quaranta minuti regolamentari e solamente gli ultimi successi hanno deciso l’esito di questo primo quarto di finale. Il migliore del match è stato Alex Ruoff, autore di diciotto punti, che è riuscito a trascinare i suoi insieme ad Alex Mumbru ed Axel Hervelle, che hanno realizzato rispettivamente dodici e quindici punti. Per il Barça non sono bastati i quattordici di Brad Oleson e gli undici di Justin Doellman, gli unici in doppia cifra tra le file blaugrana. Con questo successo “los negros” sono avanzati alla prima semifinale che si disputerà sabato alle ore 19:00 ma ora passiamo al match.

QUINTETTI

BARCELLONA: Satoransky, Navarro, Perperoglou, Doellman, Tomic.

BILBAO: Hannah, Bertans, Mumbru, Hervelle, Bogris.

C’è subito un inizio spumeggiante in quel di La Coruña in cui emerge subito la figura di Axel Hervelle che realizza due triple issando i bilbaini sul 3-8 al minuto quattro. Nel frattempo Juan Carlos Navarro accorcia con il lay-up del 5-8 diventando così il miglior realizzatore della Copa del Rey con la bellezza di quattrocento e cinquantaquattro punti. Il quarto si chiude con un’altra tripla di Hervelle ed una di Suarez per il Dominion a cui risponde Pau Ribas, autore di quattro punti al decimo minuto che fissano il punteggio sul 18-20. Il secondo quarto si apre con un allungo bilbaino in cui Alex Ruoff e Dejan Todorovic realizzano dieci punti in due portando i baschi sul massimo vantaggio (24-32 al 15’). Di lì a poco però i blaugrana recuperano il vantaggio grazie alle giocate di Justin Doellman, Ante Tomic e Carlos Arroyo il quale, con un tiro da due in sospensione, stabilisce il punteggio al ventesimo sul 37-40. Nel secondo tempo il Barça è più tonico all’inizio con le triple di Satoransky e Perperoglou ma il Bilbao si mantiene a distanza di sicurezza grazie ai sette punti di Ruoff, il quale con una tripla riporta il risultato in parità sul 55-55 al trentesimo. Nell’ultimo quarto i catalani partono meglio ancora una volta poiché si issano sul 66-63 grazie a due triple di Brad Oleson ed a un gioco da tre punti del pivot croato Ante Tomic ma qui parte il parziale decisivo dei baschi impostato da Alex Mumbru e Clevin Hannah, capaci di realizzare quattro punti a testa che risultano decisivi per l’esito finale. Infatti, a causa di questi canestri, il punteggio è di 68-73 a quaranta secondi dal termine ma la riapre Oleson ancora con una tripla. Nel possesso successivo gli uomini di coach Sito Alonso sbagliano concedendo il possesso di un’eventuale sorpasso agli avversari. Così, a 3.6 secondi dal termine, Tomic riceve palla in area e subisce un fallo antisportivo fischiato a Slezas. Il croato segna il primo libero disciplinare ma fallisce il secondo. A questo punto Xavi Pascual chiama time-out, disegna uno schema ma viene eseguito malamente sancendo di fatto l’upset clamoroso del Bilbao Basket.

BARCELLONA-BILBAO (18-20; 19-20; 18-15; 17-18)

TABELLINO

BAR: Doellman 11, Ribas 9, Abrines 2, Navarro 6, Satoransky 5, Vezenkov 2, Samuels 5, Oleson 14, Arroyo 4, Perperoglou 6, Tomic 8. Rimbalzi 32 (Doellman 8). Assist 11 (Satoransky 3).

BIL: Slezas 0, Ruoff 18, Bertans 3, Mendìa 0, Hannah 6, Bogris 8, Mumbrù 12, Hervelle 15, Todorovic 5, Lopez 3, Suarez 3. Rimbalzi 26 (Ruoff, Bertans, Mumbru e Suarez 4). Assist 15 (Bertans e Mumbrù 4).