LOADING

Type to search

Cantù vince a Tartu e mantiene la testa del girone R di FIBA Europe Cup

Share

Importante vittoria esterna per la FoxTown che, nonostante le assenze, espugna il campo del Tartu Rock per 87 a 83 e rimane imbattuta in testa al girone R di Fiba Europe Cup insieme all’Elan Chalon.

L’avvio di partita è favorevole a Cantù che con la bomba di Heslip e l’appoggio di Tessitori vola subito sul 5 a 0. I padroni di casa provano a reagire con Dorbek e la tripla di Zabas, ma Johnson, dalla lunga, e Abass tengono i bianco- blu sul +5 (10 a 5) dopo due minuti. Tessitori replica ad Harper, Johnson a Zabas e gli ospiti rimangono sul +5 (14 a 9). Gli estoni provano ancora a rientrare con Harper, Abass però, dall’arco, insacca il +6 esterno (17 a 11) a metà della prima frazione. Abass infila un libero, Johnson risponde all’appoggio di Talts, prima dei personali di Dorbek che avvicinano i baltici sul -5 (20 a 15). Il lay- up di Talts vale il -3 interno (20 a 17) a due minuti dal termine del quarto. E’ Petrukonis, con un gioco da tre punti, a impattare a quota 20. Il Tartu sorpassa addirittura con Kurbas, ma la FoxTown non ci sta e con Abass e Hodge pareggia sul 23 a 23 su cui si chiude il primo periodo.

La seconda frazione comincia meglio per Cantù che con l’affondata di Wojciechowski e la bomba di Heslip si porta sul +4 (28 a 24) a 8 minuti dall’intervallo. Johnson replica prima a Dornek e poi alla tripla di Zarbas tenendo la formazione di coach Bazarevich sul +3 (32 a 29). Sono Cesana, dall’arco, e Wojciechowski a far allungare i bianco- blu sul +8 (37 a 29) a metà del secondo quarto. I padroni di casa reagiscono immediatamente e un break di 7 a 0, firmato Zabas e Talts, rientrano sul -1 (37 a 36). Gli estoni proseguono nel loro break e con Dorbek sorpassano sul 38 a 37 a due minuti e mezzo dalla fine del primo tempo. Talts segna in appoggio, Sokk infila un personale e il Tartu comanda per 41 a 37 all’intervallo.

Il secondo tempo si apre con la bomba di Zabas a cui risponde in penetrazione Hodge per il -5 esterno (44 a 39) dopo due minuti. La FoxTown non ci sta e con le triple di Hodge e Abass si porta avanti sul 45 a 44. Hodge, dalla lunetta, replica al tiro pesante di Talts per la nuova parità a quota 47. E’ ancora Talts, dopo il contropiede di Hodge, a colpire dalla lunga per il 50 a 49 interno a metà del terzo periodo. Petrukonis insacca il gancio, Abass schiaccia in penetrazione, Johnson ribatte alla conclusione dall’arco di Talts e i padroni di casa rimangono in vantaggio per 55 a 54. Gli estoni provano a scappare con il gioco da tre punti di Dorbek, ma Johnson, con quattro punti consecutivi, impatta sul 58 a 58 a due minuti dal termine della frazione. La bomba allo scadere di Dorbek, dopo la penetrazione di Hodge, permette al Tartu di chiudere il terzo quarto al comando per 61 a 60.

L’ultimo periodo inizia con il canestro di Zabas a cui risponde Johnson. Heslip prima replica all’affondata di Doronin e poi insacca il +1 FoxTown (66 a 65) a sette minuti e mezzo dalla fine del match. I padroni di casa tentano di riprendere il controllo delle operazioni con la fortunosa bomba di Zabas e sfruttando un tecnico fischiato a Hodge, i bianco- blu però, con Tessitori e Johnson, rimangono avanti per 70 a 69. Petrukonis segna da sotto, Tessitori lo imita subito e Cantù guida per 72 a 71 a metà dell’ultima frazione. Sono Kurbas e Zabas a far sorpassare i baltici sul 76 a 75 nonostante la bomba di Abass. Harper segna l’appoggio, Petrukonis non sbaglia dalla lunetta e gli estoni allungano sul +5 (80 a 75). Gli ospiti non ci stanno e con 4 liberi di Tessitori tornano a contatto sul -1 (80 a 79). La tripla di Heslip permette alla formazione di coach Bazarevich di portarsi in vantaggio sull’82 a 80 a due minuti dalla conclusione della gara. Abass, dalla lunga, ribatte al lay- up di Zabas per il +3 esterno (85 a 82). Kurbas infila un personale, Hodge è infallibile dalla lunetta e la FoxTown, grazie anche all’ultima difesa, conquista un importante successo esterno per 87 a 83.

TARTU UNIVERSITY ROCK  83

FOXTOWN CANTU’  87

 (23- 23, 41- 37, 61- 60)

 

FOXTOWN CANTU’: Berggren, Abass 19, Heslip 13, Zugno, Nwohuocha ne, Wojciechowski 4, Cesana 3, Johnson 24, Tessitori 10, Hodge 14. All. Bazarevich.

TARTU ROCK UNIVERSITY: Sokk 1, Dorbek 13, Talts 17, Eichfuss ne, Sutt, Doronin, Meister ne, Petrukonis 9, Harper 6, Kurbas 11, Zabas 26. All. Kullamae.

Arbitri: Kokainis (Lat), Pediev (Ucr), Unsworth (Eng)

 

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù