LOADING

Type to search

Cantù esce sconfitta da Chalon e perde il primato nel girone di FIBA Europe Cup

Share

Prima sconfitta nei Round 32 per la FoxTown che, senza i due nuovi acquisti Fesenko e Ukic che per motivi regolamentari debutteranno solamente nel week end, si arrende in trasferta all’Elan Chalon per 89 a 78.

Avvio di partita favorevole ai padroni di casa che con 4 punti di Booker e la bomba di Hazell volano sul 7 a 2 dopo due minuti nonostante l’appoggio di Tessitori. I francesi provano a scappare con Brownlee, ma Cantù, grazie a Hodge e Abass, torna a -3 (9 a 6). I bianco- blu proseguono nel loro break e con Abass e la schiacciata di Tessitori sorpassano sul 10 a 9. Ancora Tessitori replica alla nuova tripla di Hazell per la perfetta parità a quota 12 a metà della prima frazione. I transalpini tentano ancora di allungare con Hazell e Bouteille, gli ospiti però, con Johnson e il tiro pesante di Heslip, impattano sul 17 a 17. Abass, con un’affondata, risponde a Booker per il 19 a 19 a due minuti dal termine del quarto. Johnson segna da fuori area, Kalinoski non sbaglia dall’arco e Chalon comanda per 22 a 21 alla fine del primo periodo.

La seconda frazione comincia bene per i padroni di casa che con cinque punti di Evtimov volano sul +6 (27 a 21) a sette minuti e mezzo dall’intervallo. L’Elan prosegue il suo break e con Michineau e Brownlee allunga addirittura sul +10 (31 a 21). La FoxTown non ci sta e con la bomba di Heslip e Abass torna a -5 (31 a 26) a metà del secondo quarto. L’appoggio dopo il rimbalzo offensivo di un ottimo Tessitori vale il -3 esterno (31 a 28). Il contro- parziale interno di 6 a 0, firmato Lessort- Michineau, riporta i francesi sul +9 (37 a 28) a due minuti e mezzo dal termine del primo tempo. Cantù non molla e con cinque punti di Heslip si avvicina sul -4 (37 a 33). Chalon attacca con fluidità e con i liberi di Lessort scappa sul +9 (42 a 33) dell’intervallo.  

L’inizio di secondo tempo è ancora favorevole all’Elan che con un break di 7 a 0 propiziato da Brownlee e chiuso dalla bomba di Roberson vola sul +16 (49 a 33). La FoxTown non ci sta e con Johnson e Tessitori torna a -12 (49 a 37) dopo due minuti. Abass risponde a Booker, Roberson segna in penetrazione il +14 interno (53 a 39). I transalpini provano ad allungare con Brownlee e Booker, ma i bianco- blu, grazie a Heslip e Abass, rimangono a -13 (57 a 44) a metà del terzo periodo. Brownlee colpisce dall’arco, Johnson insacca due liberi, prima della penetrazione di Roberson che riporta i padroni di casa sul +16 (62 a 46). Gli ospiti reagiscono immediatamente e con Wojciechowski e Hasbrouck si avvicinano sul -10 (62 a 52) a due minuti e mezzo dalla fine della frazione. Heslip, dalla lunga, replica a Roberson, Hogde realizza il gioco da tre punti che permette alla formazione di coach Bazarevich di rientrare sul -6 (64 a 58). Chalon tenta nuovamente di scappare con Kalinoski, ma uno straordinario Heslip tiene la FoxTown sul -6 (67 a 61) su cui si chiude il terzo quarto.

L’ultimo periodo si apre con la bomba di Kuba a cui risponde subito Evtimov. E ‘ancora Evtimov a colpire dalla lunga facendo allungare l’Elan sul +9 (73 a 64) a 8 minuti dalla conclusione del match. Cantù non ci sta e con Hodge e Wojciechoeski torna a contatto sul -5 (73 a 68). Michineau infila due liberi, Abass uno e i padroni di casa comandano per 75 a 69 a metà dell’ultima frazione. I francesi aumentano il ritmo e con Booker e la tripla di Hazell fuggono sul +10 (81 a 71) nonostante i liberi di Hogde. Abass, con una schiacciata, tenta di far rientrare gli ospiti, ma i transalpini, con il tap- in di Booker, restano avanti per 83 a 73 a due minuti dal termine della gara. Il parziale interno, firmato Roberson- Michineau, fa volare Chalon sul +14 (87 a 73) a sessanta secondi dalla sirena. Michineau replica alla tripla di Heslip, Abass segna il -11 FoxTown (89 a 78) su cui si chiude la sfida.

 

Fonte: Ufficio Stampa Pallacanestro Cantù