LOADING

Type to search

Vitucci: “Troveremo una squadra che come noi ha cambiato molto alla ricerca del giusto assetto”

Share

Incroci pericolosi. Appartiene alla categoria la sfida di domenica al PalaRuffini tra l'Auxilium Cus Torino e l'Open Job Metis Varese, società nella quale Frank Vitucci, attuale allenatore dei torinesi ha militato con successo. In palio due punti pesanti, per entrambe le formazioni e per Torino soprattutto: “Punti importanti – conferma coach Frank Vitucci – in un match che apre l'ultima parte di torneo, composta da 10 partite, un terzo della serie A Beko. Dovremo cambiare passo e farlo da subito approfittando del turno casalingo”. Come arriva la Manital Torino al testa a testa di domenica?: “A cavallo del break della scorsa settimana ci siamo allenati bene cercando di porre rimedio alle problematiche emerse anche nell'ultimo turno a Cremona. Troveremo una squadra che come noi ha cambiato molto alla ricerca del giusto assetto. Lo dimostra il fatto che ha raggiunto la quota di tesseramenti a disposizione”. 

Come dovremo affrontare l'incontro?: “Con energia e grande attenzione alla fase di attacco, quella nella quale siamo stati deficitari nell'ultimo periodo”. 

Si gioca in casa, davanti al solito grande pubblico. Potrà aiutare?: “Se avessimo giocato per il livello del nostro pubblico – prosegue Vitucci – saremmo da playoff. Invece non è stato così ma dovremo essere noi, come già detto in altre occasioni, ad innescare la miccia nella folla offrendo gli stimoli per incitarci ancora di più. Un percorso virtuoso da innestare”. 

In campo ci sarà anche l'ultimo arrivo. Lo conosceva e cosa pensa potrà dare?: “Un giocatore di caratura internazionale, che è arrivato pronto a dare il proprio contributo e molto allenato, reduce dal suo campionato appena finito. Ha subito dimostrato intellingenza e velocità d'inserimento negli schemi. Penso che potrà risultare una pendina importante fin da domenica”.  

Fonte: Ufficio Stampa Auxilium Torino