LOADING

Type to search

Unicaja, sei fuori! Che figuraccia con il Darussafaka!

Share

Prosegue il coma profondo dell'Unicaja Malaga che non esce sconfitto ma umiliato dalla Wolkswagen Arena di Istanbul per mano di un buon Darussafaka per 78 a 55.
Quinta sconfitta di fila per gli uomini di Jon Plaza, il quale appare ormai sempre più in confusione e incapace di dare una scossa in questa Top Sixteen di Eurolega che vede ora l'Unicaja ultimo nel Gruppo E al pari proprio del Darussafaka.
Per i turchi una vittoria che significa poco in termine qualificazione (ancora possibile matematicamente, ma realisticamente improbabile) ma che conferma un graduale adattamento a questi contesti dopo le prime choccanti esibizioni tra dicembre e gennaio.
L'Unicaja dura di fatto solo per il primo quarto, partendo anche forte con il parziale immediato di 0-4 con Kuzminskas e Fran Vazquez. ll Darussafaka entra in partita con due uomini in particolare: Mehmet Yagmur e Reggie Redding che rimettono a -1 (5-6) il divario. La gara andalusa si complica da subito, e il sorpasso arriva con la graduale crescita dei padroni di casa con Erden e Marcus Slaughter chiudendo il primo quarto sul 19-16 avanti.
Con Nelson e Jackson in avvio di secondo quarto, Malaga chiude la lotta portandosi a -5 (29-24) dopo che Slaughter aveva spinto a +6 i padroni di casa. Per i neroverdi sale sul palco Luke Harangody, vero protagonista della serata, che sancisce il primo significativo allungo a +9 (37-28) e con l'aiuto di Wielbekin.
Nel terzo quarto Malaga scompare letteralmente dalla scena e il triumvirato composto da Harangody-Erden-Yagmur maramaldeggia andando a +11 (41-30) e allungando fino al +14 (59-45) giocando un basket fin troppo elementare e semplice ma clamorosamente efficace contro un avversario totalmente a terra e assente dal parquet.
Nell'ultimo quarto si diverte Marcus Slaughter che spinge a +17 (66-49) i padroni di casa che chiudono in crescendo fino al +23 finale (78-55) che regala la seconda vittoria in Top Sixteen per i Dogus e che di fatto elimina il comatoso Unicaja di Plaza.