LOADING

Type to search

Ufficiale, l’EuroLeague avrà 18 squadre a partire dalla stagione 2019/20

Fabrizio Fasanella 12 aprile 2018
Share

Nella giornata di ieri, durante l’assemblea di Madrid tra le società e il CEO Jordi Bertomeu, l’Executive Board ha approvato l’espansione dell’EuroLeague da 16 a 18 squadre a partire dalla stagione 2019/20. Sono stati anche definiti i due mercati prioritari: Francia e Germania.

Una “new entry” sarà il Bayern Monaco, che ha ricevuto una wild card valida per due anni. L’altra potrebbe essere l’ASVEL Villeurbanne del proprietario Tony Parker, ma solo se la società francese dovesse raggiungere i requisiti per ottenere la stessa wild card della squadra tedesca.

Inoltre, è sempre più probabile il passaggio del Panathinaikos dall’EuroLeague a una competizione FIBA. Tutto ciò dovrebbe avvenire già dalla prossima stagione. Dimitris Giannakopoulos, proprietario dei Greens, ha lasciato il meeting di Madrid sbattendo la porta per via del mancato annullamento della sua squalifica di 12 mesi dai campi (aveva criticato la gestione finanziaria dell’EuroLeague e l’operato degli arbitri). “Il Panathinaikos sta tornando dove il basket dovrebbe essere, da sempre”, ha scritto su Instagram come didascalia al logo della FIBA. Poco dopo ha pubblicato una foto con scritto “EuroLeague mafia” e un’altra immagine con Jordi Bertomeu nelle vesti del Padrino.

Tags:
Fabrizio Fasanella

Nasce a Milano, dove vive tuttora, l’1 Novembre del 1996. Studia comunicazione e società all’Università degli Studi di Milano dopo cinque anni di liceo delle scienze umane opzione economico-sociale all’Istituto Tenca. Gioca a basket dalla terza elementare alla quinta superiore, girando diverse società milanesi e dell’hinterland. Appassionato ed esperto della stella dei Nuggets Danilo Gallinari, nel 2010 apre una pagina Facebook a lui dedicata che gli permette di farsi notare e di avere la possibilità di unire le sue due più grandi passioni: la pallacanestro e la scrittura giornalistica. All’inizio della stagione 2012-13 comincia a pubblicare i primi articoli sull’Olimpia Milano per ScoutingCenter.net (la “vecchia” versione di The Basketball Post) e già nel 2014, a 18 anni nemmeno compiuti, ha l’opportunità di vivere da giornalista accreditato le Final Four di Euroleague a Milano e le finali scudetto (nei match al Forum d’Assago) tra l’Olimpia e la Mens Sana. Verso la fine del 2014 diventa, tra le altre collaborazioni, vice responsabile di Redazione del sito assieme ad Alessandra Conti. Su Facebook lo trovate sulla pagina “Fabrizio Fasanella’s Basketball Articles”. I suoi giocatori preferiti di sempre sono il già citato ‘Gallo’, Ray Allen, Kobe Bryant, Vassilis Spanoulis, Manu Ginobili e Sasha Djordjevic. Sul web scrive anche di benessere e sport all'aria aperta.

  • 1