LOADING

Type to search

Nocioni sveglia il Real e l’avvicina alla qualificazione

Share

Dopo un primo tempo sotto tono il Real Madrid si sveglia e vince per 90 a 75 in casa dello Zalgiris Kaunas nell'impegno del decimo turno della Top Sixteen di Eurolega.
Una vittoria pesantissima per le Merengues, che ora vedono la qualificazione ai quarti di finale molto vicina e lo fanno grazie a una prova a due facce, con il migliore in campo Andres Nocioni, 22 punti e tanta grinta per svegliare i suoi un po' intorpiditi da uno Zalgiris combattivo e aggressivo in avvio.
Per i lituani un ko che sentenzia la fine della corsa europea, dopo ancora aver mostrato diverse cose discrete ma peccando in continuità, spegnendosi troppo velocemente come accaduto spesso nelle ultime uscite.
L'avvio vede lo Zalgiris provare subito il pressing, andando avanti con Paulius Janukas sul 9-4. Il Real risponde, come spesso accade di recente, con il fisicaccio di Ayon, supportato da Reyes: 13 pari. La mano calda di Vougioukas porta lo Zalgiris nuovamente in vantaggio a fine primo quarto 17-13.
Il Real soffre e trova pochi riferimenti, Vecvargas e Hanlan sembrano mettere in avvio di secondo quarto un preoccupante solco di -8 per gli uomini di Laso (29-21). Il Real, per rimettersi in carreggiata, pesca in K.C. Rivers il jolly inatteso, spingendosi così a -2 a fine quarto con un evidente crescendo.
L'inerzia, dopo l'intervallo, è completamente stravolta. Il Real ora sta vicino ai lituani e arriva velocemente al sorpasso (51-53) grazie a Felipe Reyes. Il momento dello Zalgiris è difficilissimo, le Merengues mettono gran peso sul parquet e dilagano con Nocioni, uomo della svolta e della fuga (53-62).
Nell'ultimo quarto lo Zalgiris inizia combattivo, tornando a -5 con Janukas (62-67) ma è solo un fuoco di paglia. Nel Real Nocioni è caldissimo, martella e martella: si va così rapidamente sul +13 Blancos (64-77). Il finale è di pura passerella, dove mette la sua firma anche Sergio Rodriguez, stasera un po' in ombra. Finisce 75-90, e la qualificazione per il Real è sempre più vicina.