LOADING

Type to search

In casa il Khimki è imbattibile, pure Trinchieri deve fermarsi

Share

In casa il Khimki si conferma la solita certezza. Con una prova estremamente efficace e solida i russi hanno sconfitto il Brose Basket Bamberg per 78 a 61 al termine di un confronto non eccelso a livello tecnico ma molto concreto da parte di Shved e compagni, visto che hanno limitato quasi totalmente i tedeschi che erano dati in gran forma dopo gli ultimi risultati in Eurolega.
Un inizio a corrente alternata, con la squadra di Trinchieri che ha ben impattato grazie a Nicolò Melli ma che ben presto hanno ceduto il passo ai russi che con Dragic e Rice hanno chiuso avanti il primo quarto 16-12.
Bradley Wanamaker e Janis Strelniekis hanno firmato in avvio di secondo quarto un'importante fiammata degli ospiti, uno 0-12 che sembrava regalare un'altra impresa per il Bamberg anche in casa del Khimki. Una mera illusione, visto che Shved e Dragic hanno ribaltato la situazione con un 14-4 che ha rimesso avanti i russi. Un testa a testa spezzato nel terzo quarto dal break decisivo, con il solito Shved e Honeycutt che hanno spinto a più 9 sul 54-45 il Khimki che ha da quel momento azzerato o quasi l'attacco ospite e gestito in avanti in modo equilibrato gli attacchi.
Una fuga arrivata in porto sul finale di 78-61 che avvicina il Khimki alla qualificazione con la vetta conquistata nel Gruppo F, mentre per il Bamberg nulla è compromesso.