LOADING

Type to search

Il ritorno di Hackett e un’affascinante notte europea

Share

Milano torna sul parquet casalingo per affrontare i vice-campioni d’Europa dell’Olympiacos in quella che sarà una serata di pallacanestro europea di altissimo livello tra le mura del Mediolanum Forum, per la prima volta in questa stagione con più di 10.000 posti occupati da un pubblico che sente l’attesa del classico “big match” di Euroleague. Sarà già un ritorno per l’azzurro Daniel Hackett, tassello essenziale per la vittoria dello scudetto biancorosso numero 26 del 2014 che ha firmato in estate per i Reds. L’EA7 non avrà a disposizione Cinciarini, mentre Lawal tornerà nelle rotazioni. La palla a due verrà alzata domani alle 20.45.

Domani sera l’Olimpia Milano sarà al Mediolanum Forum con una consapevolezza diversa rispetto all’ultima volta. Il giro di trasferte consecutive terminato domenica con la vittoria in quel di Caserta ha, infatti, dato fiducia ai giocatori e indicazioni importanti a coach Repesa, che può ritenersi sicuramente soddisfatto per il percorso di crescita che questo organico tutto nuovo ha ormai intrapreso. Ad attendere l’EA7 ci sarà l’Olympiacos per una grande notte di Euroleague davanti a più di 10.000 tifosi. Entrambe le squadre hanno un record europeo di 1-1 all’attivo e la gara di domani delle 20.45 inizierà a scolpire la classifica del Gruppo B della massima competizione continentale.

Nonostante il grande secondo posto alle Final Four di Madrid, la dirigenza dell’Olympiacos ha deciso comunque di cambiare varie pedine del “vecchio” roster; gli addii di Lafayette, Sloukas, Petway e Dunston dimostrano appunto la diversità dei Reds rispetto al 2014-15. Ovviamente, come l’Olimpia, la truppa di coach Sfairopoulos è un cantiere aperto e lo scivolone in casa del Baskonia di settimana scorsa e la sconfitta in Coppa contro il Panathinaikos confermano che questa squadra deve ancora trovare chimica corretta. L’esterno Matt Lojeski (21 punti di media), il solido Georgios Printezis (15.5 punti e 8 rimbalzi), il lungo Patric Young (10.5 punti e 4.5 rimbalzi) e la guardia Vangelis Mantzaris (12 punti) sono i giocatori che stanno brillando maggiormente in Euroleague, mentre la leggenda vivente Vassilis Spanoulis (8 punti e 8 assist) e il nuovo playmaker Daniel Hackett (2.5 punti, 2 rimbalzi e 1.5 assist) devono ancora fare un salto di qualità; quest’ultimo sarà il grande atteso al Mediolanum Forum a causa della sua firma estiva per il team greco dopo un anno e mezzo colmo di gioie e dolori trascorso all’EA7. Un altro ex milanese ora nell’Olympiacos è il greco Ioannis Athinaiou.

Sarà un incontro diverso dal solito per Oliver Lafayette dell’Olimpia, visto che affronterà già la sua vecchia squadra e avrà più minuti a disposizione grazie all’assenza di Andrea Cinciarini; il playmaker azzurro, in difficoltà nel processo di ambientamento con la nuova maglia, si è infatti rotto il naso e rientrerà tra due settimane dopo l’operazione di qualche giorno fa. Tornerà nelle rotazioni il centro Gani Lawal e il capitano Alessandro Gentile avrà l’occasione di continuare la sua grande striscia di dodici partite consecutive di Euroleague in doppia cifra. “L’Olympiacos è una squadra fortissima contro la quale servirà grande attenzione ai dettagli, dal playmaking ai rimbalzi sarà tutto decisivo. La presenza di una grande folla è uno stimolo per noi ma giocare bene è una nostra responsabilità”, dice l’allenatore delle Scarpette Rosse Jasmin Repesa per presentare l’attesissimo match.