LOADING

Type to search

Il Khimki espugna Madrid e getta i campioni d’Europa in crisi

Share

Continuano a deludere i campioni d’Europa in carica del Real Madrid, battuti 85-82 dal Khimki Mosca tra le mura amiche. I ragazzi di coach Laso, con una gara in più, scivolano clamorosamente all’ultimo posto nel Gruppo A (2-4) ed ora per loro si può definitivamente parlare di crisi, visto non stanno dimostrando un bel gioco in continuità e la stessa fame di vittorie rispetto all’incredibile stagione ormai passata. Serata da incorniciare, invece, per il Khimki, che ottiene il suo quarto sigillo in Euroleague e il primo al di fuori dalla capitale russa. L’MVP è l’esterno Tyrece Rice con 18 punti e 8 assist.

Il primo tempo è caratterizzato da un grande equilibrio e nella seconda metà del terzo periodo i giallo-blu provano a scappare spinti specialmente da una difesa a tratti asfissiante. La reazione del Real arriva prontamente e il finale è punto a punto ed intenso. Monia mette la tripla del 78-74 a 3’30’’ dalla sirena, il Khimki mantiene l’inerzia ma a poco meno di un minuto dalla fine Rodriguez buca la retina dall’arco con una bomba impossibile che riapre totalmente i giochi. Mosca ha più lucidità nonostante le difficoltà a rimbalzo, Rice realizza un libero essenziale e i campioni d’Europa sprecano tempo per pareggiare.

 

Real Madrid – Khimki Mosca 82-85 (22-24, 20-20, 21-22, 19-19)

Madrid: Rodriguez 17, Ayon 14, Llull 13, Reyes 10

Mosca: Rice 18, Shved 13, Augustine 12, Monia 11.