LOADING

Type to search

Euroleague, ventottesima giornata: l’Olympiacos non sbaglia con l’Efes

Alessandro Vignati 23 marzo 2018
Share

L’Olympiacos Pireo si è assicurato un vantaggio in casa nei playoff guidando dall’inizio alla fine, prima di tenere la partita di Anadolu Efes Istanbul 89-82 venerdì. L’Olympiacos è passato al 19-9 in classifica e non può finire peggio del quarto, mentre l’Efes è sceso a 6-22 e sicuramente finirà all’ultimo posto. L’Olympiacos ha preso il controllo fin dall’inizio e ha seguito Vassilis Spanoulis e Nikola Milutinov con un vantaggio di 16 punti nel primo quarto che è stato rivisitato anche nei prossimi due. Ma Krunoslav Simon ha radunato l’Efes e gli ospiti sono arrivati ​​a meno di 3 punti negli ultimi minuti prima che Spanoulis si assicurasse che l’Olympiacos prevalesse. Milutinov ha collezionato 20 punti in carriera e 8 rimbalzi, e Spanoulis ha chiuso con 17 punti, 8 assist e 5 rimbalzi. Ioannis Papapetrou ha segnato 17 punti e 7 rimbalzi, mentre Georgios Printezis ha aggiunto 11 punti e 8 rimbalzi nella vittoria dell’Olympiacos, che ha giocato senza Kostas Papanikolaou. Simon aveva 18 punti, 8 assist e 6 rimbalzi per Efes. Sonny Weems ha segnato 14, mentre Derrick Brown e Vladimir Stimac segnano 10 a testa nello sforzo perdente.

L’Olympiacos ha preso il controllo fin dall’inizio con il suo attacco orchestrato da Spanoulis, che ha avuto 3 assist per canestri da Printezis e Milutinov mentre i padroni di casa hanno preso un vantaggio per 9-2. Weems ha segnato su due viaggi da terra per ottenere Efes in un singolo punto, ma Milutinov e Spanoulis hanno dato il via a una grande risposta 19-4 per i padroni di casa. Spanoulis e Papapetrou hanno giocato tre punti in quel tratto e Papapetrou ha aggiunto un three-pointer mentre i padroni di casa hanno segnato 11 punti consecutivi e aperto un vantaggio di 28-12. Brown ha spezzato la siccità degli ospiti con un gioco a tre punti e Stimac ha segnato 3 canestri all’inizio del secondo quarto, ma i tripli di Janis Strelnieks e Kim Tillie hanno portato i Reds a un margine di 17 punti, 36-19. Efes ha preso un ritmo offensivo proprio come un tre-puntatore di Brown è caduto prima che Simon abbia tirato un 0-10 con una tripla e l’ha ridotta facendo 3 falli a 45-40. L’Olympiacos è rimasto senza rete per più di 3 minuti, ma Printezis ha messo fine alla siccità e ha fatto in modo che i padroni di casa prendessero il primo tempo sul 49-42.

Quello che Efes ha iniziato alla fine del primo semestre, è proseguito nel terzo trimestre. Dunston ha scambiato i cestini a distanza ravvicinata con Milutinov e Brock Motum ha centrato una tripla per i visitatori che hanno ottenuto 53-51. Questo è quando Spanoulis e Milutinov hanno preso la situazione nelle loro mani. Spanoulis ha segnato un paio di corridori che sono venuti con i tiri liberi e servito a Milutinov per un paio di schiacciate. Un rimbalzo di Milutinov ha chiuso il parziale di 16-2 per aprire il vantaggio per 69-53 alla fine del terzo quarto. L’Efes ha provato a fare un altro addebito mentre Toney Douglas ha segnato tardi nel terzo e all’inizio del quarto quarto prima che i canestri da vicino di Brown e Stimac aiutassero a portarlo sul 72-68 con meno di 7 minuti dalla fine. Papapetrou ha risposto con una giocata di tre punti e Tillie ha centrato una tripla su un assist di Spanoulis per ottenere l’Olympiacos in vantaggio per 80-72. Vangelis Mantzaris ha centrato una tripla seconda opportunità per i padroni di casa, ma Brown, Weems e Simon hanno ottenuto Efes nell’85-82 nel penultimo minuto. L’Olympiacos ha fatto un paio di posizioni difensive, tuttavia, e Spanoulis ha centrato una tripla con 31 secondi per chiudere l’accordo.

Tags: